Sim virtuale: ci lavorano Samsung e Apple

La Sim virtuale è pronta per diventare realtà, almeno nelle intenzioni di Samsung e Apple. A confermare il progetto di una scheda telefonica che può essere abbinata a qualsiasi operatore è nientemeno che il Financial Times. Secondo l’illustre quotidiano, i due big della telefonia mobile stanno studiando soluzioni che permettano agli utenti di cambiare operatore e piano telefonico direttamente dal dispositivo mobile.

La Sim virtuale, già vista sull’iPad di Apple negli Stati Uniti e nel Regno Unito, consente di configurare dal sistema operativo quale offerta sottoscrivere con l’uno o l’altro gestore. Il tutto avviene via software, senza necessità di sostituire la scheda e di andare presso il punto vendita dell’operatore.

Una grande comodità, tanto che lo standard e-Sim potrebbe essere approvato dalla Gsm Association già nel 2016. A supportare l’idea non ci sono solo i produttori di smartphone e tablet ma anche numerosi operatori telefonici, tra cui Vodafone, T-Mobile, At&T, Telefonica e così via.