IFA: l'innovazione ci salverà da crisi

di Massimo Morandi 20 aprile 2009

A Malta il lancio internazionale dell'IFA 2009, culla della consumer electronics. L'innovazione per uscire dalla crisi

Malta - Viene da Berlino la ricetta per battere la crisi che attanaglia i maggiori mercati del mondo, senza esclusione di quello tecnologico. Un messaggio di ottimismo condito con una sana dose di pragmatismo tedesco, che punta sull'innovazione e strizza l'occhio al mercato della sostituzione, che costituisce ancora un'ampia fetta di business per le aziende di tutti i comparti tecnologici.

Una lezione convincente, esposta sabato mattina nella splendida cornice dell'isola di Malta, dove la fiera berlinese ha raccolto quasi 300 giornalisti provenienti da tutto il mondo, per presentare il salone 2009, che si terrà dal 4 al 9 settembre.

E i numeri danno ragione all'esposizione più longeva del momento che, dopo la decisione di variare la propria periodicità da biennale ad annuale - avvenuta tre anni fa -, ha raccolto una straordinaria striscia di successi (sia di pubblico sia di espositori), contrariamente alle altre kermesse tecnologiche, tutte in fase di contrazione.

Anche i dati GFK, esposti da Jürgen Boyny direttore generale di GKF per il settore della consumer electronics, mostrano un cauto ottimismo. Dimentichiamoci le crescite esponenziali degli anni precedenti, ma il mercato, sostanzialmente, tiene. Telefoni cellulari e smartphone, laptop (con l'iniezione di entusiasmo apportata dai netbook) e Tv LCD continuano a trainare il settore, totalizzando insieme due terzi dell'intera torta (i telefonini addirittura raggiungono la quota del 27%). Nel 2008 la crescita ha fatto registrare un +17% nel Vecchio Continente. Crescita che frenerà nel 2009: si ipotizza comunque una crescita del comparto del 4% (3% per i telefonini), con l'Europa però ancora piuttosto ferma, soprattutto rispetto a Cina, Brasile, Russia e India, che si caratterizzeranno come i mercati più vivaci.

Ma sul 2009, considerati gli svarioni degli analisti negli scorsi mesi, nessuno vuole pronunciarsi con chiarezza. Le variabili negative attivate dalla crisi non permettono previsioni credibili. Quindi meglio attendere ancora qualche mese, anche se il pensiero comune mai pronunciato (forse solo per scaramanzia) sembra essere: "il peggio è passato".

Due i poli d'attenzione: l'innovazione, unica peculiarità capace di stimolare i consumatori non solo a sostituire ma anche a comprare nuovi prodotti, e il prezzo, che dovrà necessariamente essere contenuto al minimo. Ma anche su questo aspetto, come ha sottolineato Rainer Hecker, della GFU, si è indugiato un po' troppo, poiché la lotta per prezzi più competitivi non è solo storia di oggi, ma è pane quotidiano del mercato degli ultimi 20 anni.

A far ben sperare per il prossimo futuro, ci sono i numeri: quanto a espositori e superficie, già a oggi è stato raggiunto il 99% dell'obiettivo finale del 2008 (1.245 espositori e 122 mila metri quadrati di superficie espositiva). Il che fa prevedere che per l'edizione del 2009 un nuovo record di presenze sia dietro l'angolo. O forse sia già stato battuto.

Non ci aspettavamo di raggiungere questo risultato così presto, ha detto Christian Göke, Chief Operating Officer della fiera di Berlino e per questo siamo molto soddisfatti.

Infine, uno sguardo ai settori merceologici in esposizione: praticamente tutto il mondo della consumer electronics. Tv LCD, mobile entertainment (navigazione e comunicazione), videocamere e fotocamere digitali, lettori MP3, lettori DVD, hi-fi, cellulari e molto altro ancora. Un'area particolare, come lo scorso anno, sarà dedicata al "bianco" ossia agli apparecchi elettrodomestici come frigoriferi, lavatrici, lavapiatti, con una speciale attenzione ai prodotti che guardano all'ambiente e al risparmio energetico.

L'edizione 2009 sarà l'occasione anche per il rilancio del sito dell'IFA (www.ifa-berlin.com), attualizzato nella grafica e arricchito nei contenuti. È ora ad esempio possibile scaricare sul proprio smartphone tutte le informazioni utili per godersi al meglio la manifestazione e non perdere alcun appuntamento. Le registrazioni per partecipare alla fiera di Berlino sono già aperte, così come la possibilità di acquistare un tagliando per l'entrata direttamente on-line.

-------- iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere notizie sempre aggiornate ---------


comments powered by Disqus

Come iscriversi alla newsletter

Dopo aver compilato i campi sottostanti, pena la mancata sottoscrizione al servizio, apponete il segno di spunta sulla casella "Accetto" e premete il pulsante "Invia".

Una e-mail verrà recapitata all'indirizzo specificato.

Per completare il processo di iscrizione sarà sufficiente cliccare sul link di conferma che troverete nella e-mail ricevuta.

 

FM

 

*: Campi obbligatori

In osservanza al D.lgs 196 del 2003, si informa che i dati forniti saranno utilizzati nel pieno rispetto della normativa di legge. I dati non saranno comunicati a terzi soggetti, non saranno diffusi né trasmessi all'estero.

Accetto

clicca qui