Smartphone e tablet affossano le vendite dei Pc

Calano del 9,6 per cento le vendite di computer nel primo trimestre dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2015. Ed è il sesto trimestre di calo consecutivo. A scattare la fotografia del declino dei Pc, a livello worldwide, è l’istituto Gartner nel suo ultimo rapporto.

Per la prima volta dal 2007 a oggi le spedizioni di computer al mercato sono state inferiori ai 65 milioni di pezzi. A pesare sono soprattutto le performance in America Latina, soprattutto in Brasile, dove Gartner ha registrato un calo del 32,4% anno su anno, a causa delle difficoltà economiche e dell’instabilità politica. Nei mercati emergenti, spiega l’istituto di analisi, a comprimere il mercato dei computer sono smartphone e tablet. L’effetto Windows 10 è atteso solo per la fine dell’anno.

Sul fronte produttori (vedi tabella sopra) numero 1 è Lenovo, che pur vede in calo le proprie vendite del 7,2% (solo nel Nord America la crescita è del 14,6%). Hp, seconda, perde il 9%; Dell, terza, lo 0,4. Crescono invece Asus dell’1,5% e Apple con l’1%.

##BANNER_QUI##