Smartwatch Android: un’unica interfaccia

Solo Google potrà modificare l’interfaccia utente dei nuovi orologi con Android Wear, la piattaforma che Big G dedica ai dispositivi indossabili. Ma lo stesso accadrà anche per i Tv e le future auto. Ad anticiparlo al sito Web Arstechnica è David Burke, ingegnere capo di Google.

Rispetto a smartphone e tablet, spiega Burke, “l’interfaccia utente in questi casi è molto più parte del dispositivo. Vogliamo che l’esperienza sia coerente cosicché, ad esempio, se si hanno due Android Tv una in una stanza e una in un’altra dovranno funzionare allo stesso modo e apparire simili. I produttori potranno mettere il proprio brand e i servizi che vogliono“.
##BANNER_QUI##
Google, inoltre, dovrà essere in grado di gestire direttamente gli aggiornamenti software dei dispositivi: orologi, Tv e anche automobili.

Insomma, Android tornerà sempre più nelle mani del suo sviluppatore. Ciò consentirà a Google di stabilire il livello di esperienza d’uso dei prodotti con Android, d’altra parte l’omologazione a livello di interfaccia utente potrebbe rappresentare un’arma a doppio taglio: i produttori di maggior blasone potrebbero infatti volere più autonomia per essere in grado di differenziare e conferire valore aggiunto ai propri gadget tecnologici.