Stand-by: ogni anno viene sprecato 1 miliardo di euro

Ogni anno in Europa lo stand-by ci costa 1 miliardo di euro. Questo è quanto emerso da una ricerca di Avvenia, azienda operante nel settore dell’efficienza energetica. La modalità di pausa dei prodotti hi-tech che permette di averli sempre pronti all’utilizzo è infatti uno degli sprechi più considerevoli per ogni famiglia, circa 400 euro ogni anno.

A contendersi il podio dei “succhia energia” ci sono le console dei videogiochi, le stampanti laser e le fotocopiatrici. Seguono i televisori, le macchinette del caffè e i decoder in grado di agganciare il segnale del digitale terrestre. A pesare sulla spesa totale ci sono perfino i computer fissi e i caricabatterie dei nostri amati smartphone.

Nel bilancio non ci sono solo danni economici ma anche ambientali: i dispositivi in stand-by sono emittenti di CO2 per oltre 3,6 milioni di tonnellate all’anno e consumano l’11% dell’elettricità totale prodotta in Europa. I volumi di spreco sono quindi enormi, staccare la spina a ciò che non utilizziamo non è quindi solo un piccolo gesto per ridurre la bolletta ma anche un dovere morale nei confronti del nostro pianeta…
##BANNER_QUI##