telegram
[easy-social-share buttons="facebook,whatsapp,twitter,mail,telegram" counters=0 style="icon" bottombar="yes" only_mobile="yes" fullwidth="yes" column="yes" columns="5" template="metro-retina"]

Telegram lancia Telegraph e Instant View. Ma piovono subito critiche

Novità in ambito Telegram, app di messaggistica istantanea che dal 2013 tenta di contrastare il dominio di WhatsApp. Pavel Durov, suo fondatore, ha annunciato il lancio di Telegraph e Instant View. Il primo è un blog anonimo attraverso cui gli utenti potranno scrivere e raccontare storie senza la necessità di registrarsi. Il servizio è molto simile a Medium, piattaforma che gode di grande popolarità negli Stati Uniti.
Basta collegarsi al sito Web telegra.ph per aprire un’insolita pagina bianca che invita l’utente a inserire un titolo, un nome e a scrivere una storia da pubblicare.
Una sorta di tabula rasa su cui ognuno può scrivere e inventare ciò che gli pare. Nulla di male se storie frutto della fantasia non finissero in Rete come notizie prive di verifica e fondamento. Telegraph è però già oggetto di critiche. È infatti di questi giorni il gran parlare che si fa del ruolo che le notizie false diffuse tramite Facebook, nei giorni precedenti le elezioni americane, abbiano avuto nel consegnare la vittoria a Donald Trump. Quanto è bastato allo stesso Mark Zuckerberg per finire sotto accusa. Seconda novità di Telegram è Instant View, l’equivalente di Instant Article di Facebook, grazie alla quale gli articoli di alcune testate, per il momento TechCrunch e la stessa Medium, potranno essere condivise su Telegram.

Postato in App NewsTaggato [easy-social-share buttons="facebook,twitter,google,pinterest,linkedin" counters=0 style="button" hide_mobile="yes"]

Dino del Vescovo

Laureato in Geologia, scrive su riviste di tecnologia e fotografia dal 2003. Giornalista professionista dal 2005, è oggi impegnato su tutte le pubblicazioni di Top Press di cui coordina il mensile Foto News. Si occupa inoltre di turismo dell'area balcanica (Belgrado è la sua seconda casa). Dorme poco e pensa molto.