Tim: mezza Emilia in black-out

Parte dell’Emilia è in ginocchio a causa del maltempo e, come se non bastasse, anche la rete Tim è down dalle 17 di ieri sera, quando l’esondazione del fiume Baganza, a Parma, ha causato l’allagamento di una centrale di Telecom, mandando tutti i telefonini (e non solo) in black-out.

Il disservizio coinvolge il servizio dati e voce delle provincie di Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

Solo questa sera l’operatore ha emesso una nota ufficiale in cui si legge che “i lavori con le idrovore” per liberare la centrale dall’acqua, “si sono protratti per tutta la notte e sono in corso di svolgimento“.

I lavori di ripristino proseguono, anche se il personale tecnico sta lavorando in condizioni proibitive, poiché il sito è ancora invaso dall’acqua. Alle 21.30 di questa sera è stata ripristinata la piena funzionalità del servizio 118, anch’esso finito K.O..

Il comunicato prosegue: “Si è provveduto a ridare progressiva alimentazione agli apparati di centrale (posizionati 6 gruppi elettrogeni carrati) che hanno permesso il ripristino di gran parte del servizio larga banda rete fissa a partire dalle 16 della giornata odierna. In pari orario è tornato disponibile anche il servizio mobile di nuova generazione LTE.
Sul posto sono stati fatti confluire anche i tre nuovi mezzi di emergenza di cui uno destinato a ripristinare il servizio per la sede Regionale della Protezione Civile. La viabilità fortemente compromessa (ponti e strade chiuse) hanno creato notevoli difficoltà all’accesso dei mezzi di alimentazione di emergenza permettendo alle 18 di oggi la completa disponibilità di energia elettrica prodotta attraverso i gruppi autonomi
“.

I lavori di ripristino continueranno ad oltranza per il recupero della funzionalità della rete fissa e mobile (quest’ultima maggiormente compromessa) progressivamente dalle ore 22.

Al momento, tuttavia, in molte zone la rete è ancora down. In una delle risposte postate da Tim sul suo canale Facebook si legge: “Purtroppo non siamo ancora in grado di fornire delle tempistiche, ma le comunicheremo non appena ci saranno novità“. In alcune aree i disagi potrebbero continuare ancora per parecchie ore, se non per giorni.

La fan page Facebook di Tim è aggiornata in tempo reale. Molti utenti hanno parole di comprensione per il grave impatto meteorologico del fine settimana, altri sono imbufaliti non tanto per la situazione, ma per la poca organizzazione nell’informazione. Anche il comunicato stampa di stasera appare insufficiente e tardivo per un’azienda con milioni di clienti.

Nel pomeriggio Tim, con un tweet, aveva ammesso per la prima volta i disagi in essere.

Non rimane che attendere, nelle prossime ore, nuove comunicazioni da parte dell’azienda.