Facebook smentisce aiuti a Trump

Trump vince e la Silicon Valley piange

Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. La notizia deve essere stata uno shock per gli imprenditori della Silicon Valley che nel mese di luglio avevano addirittura firmato una lettera contro il candidato repubblicano. Insomma, un attestato non certo “di stima” per il Tycoon. Poi, stamattina, la doccia gelida. E naturalmente non sono mancati i commenti negativi: “Promuoverò una raccolta fondi per l’indipendenza della California”, scrive su Twitter Shervin Pishevar, co-fondatore della società di venture capital Sherpa Capital e di Hyperloop One.

Trump: make the America great again

Del resto il neopresidente USA non aveva fatto nulla per “catturare” il gradimento della Silicon Valley. Durante un dibattito, Trump aveva addirittura dichiarato di voler chiudere parte di Internet per contrastare la propaganda dell’Isis. E adesso come andrà a finire? Visto che esportare le aziende in Canada sembra una soluzione difficile da praticare, crediamo proprio che si metteranno d’accordo.

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar