Twitter mette le ali su Madbits

Twitter ha acquisito la startup Madbits. A comunicarlo è la stessa azienda sul proprio sito internet: “Oggi siamo lieti di annunciare che ci siamo uniti a Twitter”.
##BANNER_QUI##
Seppur giovane, Madbits è una delle compagnie finite sotto i riflettori per aver creato un particolare motore di ricerca visuale in grado di interpretare il contenuto dei media. Niente di più semplice quindi: il software proprietario può passare al setaccio foto e video e riconoscerne la loro identità. Una sorta di intelligenza artificiale.


Ancora ignoto il motivo per cui Twitter ha voluto mettere le mani su questa tecnologia: probabilmente, oltre a  dare un certo ordine al proprio microblog (magari raccogliendo i media in una stessa pagina come già avviene con gli hashtag), avrebbe un strumento in più da dare ad investitori e aziende pubblicitarie per organizzare campagne di marketing personalizzate.

Gira e rigira lo scopo dei social network è sempre quello: creare strumenti pubblicitari sempre più “a misura d’utente” per una maggiore efficacia di vendita.

Se siete interessanti al mondo della telefonia raggiungeteci sui nostri canal social per rimanere sempre aggiornati Facebook | Twitter