Un Mms mette in pericolo un miliardo di Android

Un miliardo di dispositivi Android sono in pericolo. Ovvero quasi tutta la base installata che gira con il sistema operativo di Google. A decretarlo è la società di sicurezza Zimperium che ha individuato una falla nella piattaforma con cui si possono infettare smartphone e tablet con un apposito Mms inviato da hacker.

Basta solo conoscere il numero di telefono della vittima. La porta che permette di attuare l’attacco si chiama Stagefright e consente di prendere possesso dei dati dell’utente, che ignaro visualizza il messaggio. Questo ospita un codice che permette all’hacker di attivare funzioni e di curiosare tra i dati, oltre a comandare il microfono e registrare audio.

Stupisce che la vulnerabilità colpisca il 95% dei dispositivi animati da Android, ossia tutte le versioni a partire dalla 2.2 sono soggette al pericolo. Per sistemare il tutto Google ha già reso disponibile una patch correttiva ai partner, che ora dovranno preparare l’aggiornamento per i dispositivi. Per fortuna, spiega in una nota ufficiale Big G, non sembra ci siano stati ancora attacchi.