Wiko Fever: il primo smartphone fosforescente

Dopo la presentazione in anteprima a Berlino, in occasione di IFA 2015, Wiko presenta anche in Italia il Fever, uno smartphone unico nel suo genere. Linee morbide  definiscono questo nuovissimo modello  che si distingue dalla concorrenza grazie a una novità fuori dagli schemi.

Il Wiko Fever è infatti caratterizzato da un design “illuminante”: il display si combina con il profilo in un’unica curvatura senza soluzione di continuità, completa il design la cover in effetto pelle. Tra i due, gli inserti della cornice in alluminio sono fosforescenti, trattati infatti con una speciale finitura capace di assorbire la luce durante il giorno ed illuminarsi non appena si fa buio.

Ma Fever non è dedicato solo ai nottambuli.  Il display Full HD da 5.2’’ garantisce un’esperienza visiva perfetta sotto la luce del sole, merito di una tecnologia che regola automaticamente i colori e il contrasto. La fotocamera principale è da 13 Megapixel, mentre quella frontale da 5 Mpixel e dotata di selfie flash con autofocus istantaneo in 0,2 secondi.
##BANNER_QUI##
Infine, tra le funzionalità, la più rivoluzionaria è quella del dual video, che permette di ottenere Selfie con la fotocamera frontale mentre anche quella posteriore riprende, per un doppio punto di vista sulla realtà.

Disponibile nelle combinazioni di colore black/gold, black/grey e white/gold, sarà disponibile da novembre a 200 euro.

Postato in Senza categoria

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar