Windows 10: le app di Google potrebbero tornare protagoniste

Sono ormai anni che la diatriba tra Google e Microsoft procede senza interruzioni. Una guerra silenziosa, uscita dalle cerchia dei brevetti e sfociata nella drastica decisione di non rilasciare le app di Google sulla piattaforma Windows Phone. Uno dei tanti compromessi da fare quando si sceglie un dispositivo Lumia è infatti quello di non poter utilizzare la maggior parte dei servizi capisaldi di Android: Maps, Drive, YouTube e Gmail sono alcuni degli esempi che, al contrario, sono da tempo presenti sul sistema operativo iOS di Apple. Dopo la recente tregua sulla vicenda dei brevetti della console domestica Xbox, sembra che Google abbia intenzione di aprire alla piattaforma di Redmond, aspettando il rilascio ufficiale di Windows 10 per pubblicare parte della suite di applicazioni.

L’indiscrezione arriva da una fonte straniera, catalogata come bollino giallo dagli addetti al settore e quindi da prendere con il beneficio del dubbio. In ogni caso, la tematica sollevata ritorna d’attualità e se mai dovesse trovare conferma, cambierebbe le sorti di Windows Phone, pronto a travestirsi da antagonista nel duopolio Android-iOS. Occhi puntati sul keynote Microsoft di domani…

##BANNER_QUI##