Wonder legal: l’avvocato diventa digitale

Da oggi è disponibile anche in Italia un servizio innovativo e unico nel suo genere. Un sito web che permette, senza intervento umano, di creare da sé documenti legali (lettere, contratti, statuti societari, ecc.) anche i più complessi.

Lanciato in Francia nel 2015, Wonder.Legal ha registrato una crescita repentina e folgorante, passando da 0 a 100mila clienti in meno di un anno. Sull’onda di questo straordinario successo, il sito apre ora in cinque paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania e Brasile.

Wonder.Legal è destinato a tutti coloro che desiderano creare da sé i propri documenti legali senza ricorrere all’assistenza di un professionista. Con pochi click, è possibile realizzare un documento su misura. Dietro il meccanismo apparentemente semplice di Wonder.Legal si nascondono tre anni di Ricerca e Sviluppo.

La sfida consisteva nel programmare un sistema in grado di adattare i documenti alle esigenze individuali di ogni singolo utente” afferma Jeremie Eskenazi, fondatore di Wonder.Legal.


Il team di Wonder.Legal ha inventato un modulo di intelligenza artificiale che scompone la struttura di un documento in alberi logici e lo rende dinamico. Il sito si avvale di un team di giuristi che “programmano” i documenti nel sito. In tal modo, un documento “statico” che richiede l’intervento di un avvocato per la sua compilazione, diventa un documento “dinamico” che cambia automaticamente in base alle risposte dell’utente. L’automazione della redazione consente a Wonder.Legal di ridurre drasticamente il costo di lettere e contratti e di poterli pertanto offrire a pochi euro.

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar