Xiaomi, frenata delle vendite di smartphone

La crescita di Xiaomi sul mercato di casa sembrava inarrestabile, visti i risultati e la crescita straordinari degli ultimi anni. Sembra, invece, che l’azienda cinese abbia subito una battuta d’arresto e che nel 2015 abbia venduto circa 70 milioni di smartphone, un risultato al di sotto delle attese e dell’obiettivo dichiarato di 100 milioni di unità. Una crescita del 15%, dunque, ma ben lontana dalle percentuali del 2014 (+227%) e del 2013 (+160%).

##BANNER_QUI##

I motivi di questa frenata sono da ricercare nell’accresciuta concorrenza, visto che l’anno scorso Apple e Huawei hanno ottenuto numeri davvero importanti, sottraendo quote di mercato a Xiaomi. In particolare, nel terzo trimestre, Huawei ha addirittura effettuato il sorpasso ai danni di Xiaomi mentre iPhone 6s e 6s Plus sono costantemente in vetta alla classifica degli smartphone più venduti a Pechino e dintorni.