AirProbe, l’app per misurare lo smog

Un’app e una scatola di sensori per monitorare l’inquinamento atmosferico in mobilità. È il progetto europeo “EveryWare” che, sotto la guida della fondazione ISI di Torino, coinvolge oltre 300 ricercatori italiani, tedeschi, britannici e belgi.
##BANNER_QUI##
Il risultato è sorprendente: l’app AirProbe, insieme al piccolo dispositivo equipaggiato con appositi sensori, è in grado di misurare Ozono (O3), biossido di azoto (NO2), monossido di carbonio (CO) e composti organici volatili (VOC) e confrontarli con i valori corretti degli standard europei.

Spiega Vittorio Loreto, esponente della fondazione ISI di Torino e coordinatore del progetto: 
”EveryWare mira a sensibilizzare i cittadini sui propri diritti, a fornire loro strumenti semplici ma precisi per misurare la qualità dell’aria e i livelli di rumore”. Sotto la stessa guida è nato anche WideNoise, applicazione in grado di misurare il livello di rumore nei dintorni.

(Visited 21 times, 1 visits today)