Alexa

Alexa ride, ma la mamma non ha fatto gli gnocchi

Titolo a parte, purtroppo non ho resistito, è davvero comico quello che è successo negli Usa ai possessori di dispositivi compatibili con Alexa, l’assistente vocale di Google. Pare che il dispositivo (si tratta per maggior parte di speaker ma anche smartphone o tablet con a bordo l’assistente virtuale di Amazon) si sia improvvisamente avviato, emettendo una risata sinistra e spaventando a morte i suoi possessori.

I tecnici di Amazon sono al lavoro

Escludendo che l’intelligenza artificiale dei nostri gadget tecnologici si sia evoluta al punto dal volerci svegliare nel cuore della notte o, ancora peggio, giocarci un brutto scherzo, si tratta ovviamente di un falso positivo. In particolare i tecnici di Amazon ipotizzano che Alexa abbia capito “Alexa laugh” che in inglese significa: “Alexa ridi”e abbia quindi agito di conseguenza.

Non ancora in Italia

Per evitare l’inconveniente gli sviluppatori stanno inserendo un doppio sistema di sicurezza. Il primo ha cambiato il comando per far ridere Alexa. Non basterà più dire: “Alexa laughma sarà necessario pronunciare la frase per intero: “Alexa, can you laugh“. Inoltre, Alexa risponderà: “Yes, I can laugh” e solo se ulteriormente sollecitata, riprodurrà la sua risata virtuale. Del resto si tratta si un problema che al momento non ci riguarda. Alexa non è infatti ancora disponibile in lingua italiana, anche se lo sarà molto presto.

 

 

 

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" è stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar