apple iPhone

Apple aumenta la produzione di iPhone per trarre vantaggio dal bando americano di Huawei

Secondo le stime pubblicate da Cowen, Apple aumenterà la produzione di iPhone per trarre vantaggio dal bando commerciale imposto a Huawei dagli Stati Uniti. L’aumento della produzione, tuttavia, dovrebbe essere alquanto modesto.

Le stime iniziali di produzione si aggiravano intorno ai 39 milioni di pezzi mentre il nuovo piano prevederebbe la produzione di 40 milioni di unità.
La ragione alla base di questa decisione sarebbe il fatto che Apple starebbe riscontrando un aumento delle richieste dei suoi modelli in alcuni mercati.

Dei quaranta milioni di smartphone in arrivo 30 milioni sono iPhone XS, XS Max e XR mentre gli altri 10 milioni sono equamente divisi fra iPhone 7 e iPhone 8.

Ma se Sparta piange Atene non ride. Gli analisti hanno infatti messo in guardia Apple. Nonostante Huawei sia stata colpita dal bando dell’amministrazione americana anche l’azienda di Cupertino si troverà ad affrontare grossi rischi e insidie a medio termine a causa dell’instabilità politica. I dazi su alcuni componenti hardware fabbricati in Cina potrebbero influire negativamente sulla produzione e sulle vendite di iPhone.