Apple ancora prima nel segmento tablet secondo i dati IDC

Secondo gli ultimi dati pubblicati da (IDC) International Data Corporation, il mercato globale dei tablet nell’area EMEA è diminuito del 10,9% su base annua, con 9,7 milioni di unità spedite nel primo trimestre del 2019. La domanda nel segmento consumer rimane molto bassa a causa della mancanza di validi motivi da parte dei consumatori per aggiornare i loro tablet.

Comanda Apple

Apple è emersa come chiaro vincitore del primo trimestre, riconquistando la posizione numero 1 nel mercato EMEA. “L’aumento dell’utilizzo in settori chiave come quello finanziario, la vendita al dettaglio, i trasporti e l’istruzione, sta creando sacche di crescita molto interessanti per i tablet“, ha dichiarato Daniel Goncalves, analista senior di ricerca, IDC Western European Personal Computing Devices. “Poiché l’erosione della percentuale consumer non mostra segni di rallentamento, le imprese sono l’unica vera opportunità di crescita, così come la collaborazione con rivenditori specifici verticali e la creazione di soluzioni scalabili end-to-end“.

Il mercato dei tablet: i vendor

Migliori 5 produttori EMEA nel primo quarto 2019

Complessivamente, il mercato dei tablet in Europa Occidentale è diminuito del 7,7% su base annua nel 2019Q1, mentre l’Europa centrale e orientale, il Medio Oriente e l’Africa (CEMA) sono diminuiti del 15,8% anno su anno. Apple, come detto, ha riconquistato la leadership di mercato in EMEA e continua ad erodere quote di mercato ad Android, grazie anche rilascio dei nuovi modelli di iPAD dello scorso anno.
Samsung rimane forte nelle tre sub-regioni nonostante il calo a due cifre, in particolare nella regione CEMA dove detiene la prima posizione.
Huawei che era terzo ha registrato una performance piatta, sfruttando la crescente forza del marchio nella regione prima del recente boicottaggio dei suoi prodotti da parte di molti importanti attori del settore in seguito al divieto degli Stati Uniti. In forte calo Lenovo che continua a distogliere l’attenzione dai tablet in favore di una presenza più forte nel mercato dei PC. Amazon si attesta ai primi 5 posti grazie ai prezzi molto competitivi dei suoi dispositivi Fire.

Domanda in calo: mancano le novità

Le prospettive per i tablet nel 2019 restano limitate con un calo previsto dell’8,7% su base annua per l’intero anno. La mancanza di caratteristiche innovative all’interno della categoria e il crescente spettro di dispositivi consumer nel mercato continueranno a influenzare negativamente la domanda. Secondo IDC i dispositivi basati su iOS continueranno a performare positivamente e cresceranno in quota nei prossimi trimestri.

Apple ha avuto un andamento positivo nonostante le cattive performance del segmento tablet. L’aumento a due cifre del 2019Q1, prima dell’introduzione di nuovi prodotti, ci porta ad aspettarci progressi continui, in particolare nelle economie sviluppate dove il marchio è tipicamente più forte“, ha affermato Goncalves. “Senza contare che il nuovo iPad Air ha il potenziale per diventare un forte contendente nel back-to-school più avanti nell’anno.”

Le previsioni 2019-2023


La domanda di «tablet 2in1» in EMEA non è riuscita a ottenere il valore atteso a causa della mancanza di domanda su sistemi operativi Windows“, ha affermato Jurisic. “La mancanza di impegno da parte dei venditori verso i notebook e il mercato dei tablet 2in1 sono i motivi della performance negativa e rischiano di ripercuotersi a breve termine. Nel lungo termine la categoria potrebbe però trarre beneficio dal rafforzamento tendenze della mobilità e l’adozione di questi dispositivi dovrebbe aumentare.

Previsioni di vendita dei tablet per sistema operativo dal 2019 al 2023

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Apple NewsTaggato

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" è stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar