amazon echo spot

Assistenti vocali: crescono i dispositivi con il display

Il mercato degli assistenti vocali è in grande crescita. Gli smart speaker più regalati durante le rcenti feste sono stati Google Home e Home Mini, con Google Assistant, e i dispositivi Amazon Echo con Alexa.

In questo promettente scenario si stanno facendo strada gli smart speaker con il display: al momento sul nostro mercato, solo Echo Spot è dotato di un display, che permette una serie di funzioni aggiuntive fra le quali spicca la possibilità di godersi il palinsesto di Amazon Video.

Ma non è tutto: anche gli assistenti vocali di Google potrebbero avvantaggiarsi dell’immensa dotazione dei contenuti video di You Tube.

Ecco spiegato il perché gli esperti di di Strategy Analytics ci dicono che gli assistenti vocali con schermo rappresenteranno il 12% del mercato complessivo. Le vendite di smart speaker con display, dunque, raddoppieranno rispetto al 2018, raggiungendo 16,9 milioni di unità.
E seguendo le previsioni di crescita già tracciate in passato saranno gli smart speaker equipaggiati con l’assistente vocale di Google a prendersi il 46% del mercato, mentre Alex si fermerà al 40%.

Le piattaforme cinesi, come DuerOS di Baidu, al momento fuori e lontane dal nostro mercato, si spartiranno il restante 14%.
Sempre secondo gli analisti, gli smart speaker dotati di schermo entreranno in 12 milioni di case entro la fine del 2019, per poi arrivare in cento milioni di abitazioni entro il 2023.

Insomma, gli smart speaker sono sempre di più il dispositivo di elettronica di consumo del momento. Se volete saperne di più, conoscere tutti i modelli in commercio, le loro caratteristiche tecniche e i prezzi, consultate la nostra guida all’acquisto agli assistenti digitali, che abbiamo pubblicato da pochi giorni e che sarà in continuo aggiornamento.