BlackBerry

IFA 2018 – BlackBerry KEY2 LE: la rivoluzione colorata

TCL ha presentato il nuovo smartphone BlackBerry KEY2 LE. Il  nuovo modello espande la serie KEY e si presenta in tre varianti di colore (Slate, Champagne e Atomic), conservando il design del KEY2, caratterizzato da una cornice ridotta dello schermo ed una scocca tanto elegante quanto confortevole in mano.

BlackBerry KEY2 LE

BlackBerry KEY2 LE si situa in un ideale equilibrio tra un BlackBerry classico ed elementi di design moderni, quali la scocca in policarbonato ed il dorso di nuova concezione che consente una presa confortevole e sicura. KEY2 LE è dotato di uno schermo da 4,5 pollici a 2.5D Full HD (1.620×1.080 pixel)  mentre la tastiera fisica è stata ridisegnata con tasti che sono circa il 10% più grandi rispetto a quelli del BlackBerry KEYone. La tastiera include Speed Key, il tasto di scelta rapida che consente di accedere istantaneamente, e con un semplice gesto, alle applicazioni, ai contatti e alle funzionalità più utilizzate, permettendo di personalizzare fino a 52 scorciatoie. 

La fotocamera

BlackBerry KEY2 LE ha una doppia fotocamera posteriore (13MP + 5MP) che include la modalità Ritratto. La fotocamera frontale da 8 Megapixel con flash LCD ha nuove modalità di cattura, come Wide Selfie e Face Beauty, per migliorare la resa dei ritratti selfie. L’integrazione con Google Lens, consente poi di accedere rapidamente a maggiori informazioni su monumenti, edifici, libri e tanto altro, puntando la fotocamera verso l’oggetto in questione. Completano la dotazione un processore Qualcomm 636, 4 GB di Ram e 32/64 GB do storage e una batteria da 3.000 mAh.

Prezzo

BlackBerry KEY2 LE sarà disponibile a livello mondiale (nel Regno Unito, in Francia, negli Emirati Arabi Uniti, in Canada e Stati Uniti a partire dal mese prossimo) al prezzo consigliato di 399 € per la variante da 32 GB e 429 € per la variante da 64 GB.

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" è stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar