smartphone market share

Canalys: il mercato degli smartphone in Cina frena. Colpa del 5G

Canalys ha pubblicato il suo rapporto relativo al mercato cinese degli smartphone per il quarto trimestre del 2019. I numeri mostrano un sensibile calo delle vendite con un totale di 85,3 milioni di unità distribuite, che rappresenta un decremento del 15% su base annua.
Le vendite totali di smartphone per il 2019 sono state di 369 milioni di unità, con un calo del 7% su base annua. La ragione principale dietro tale calo è il rallentamento delle vendite di smartphone 4G insieme con una domanda più debole del previsto per i dispositivi 5G.

Guardando ai protagonisti, Huawei ha esteso il proprio dominio ed è persino riuscita a incrementare le sue spedizioni a 33,3 milioni di pezzi, equivalenti a una quota di mercato del 39%.
Oppo si mantiene al secondo posto con 14 milioni di unità e una quota di mercato del 16,4%. Vivo completa il podio con i suoi 13,1 milioni di unità e una quota di mercato del 15,4%.
Apple si classifica al quarto posto con 10,1 milioni di smartphone venduti e una quota di mercato dell’11,8%, seguita da Xiaomi con 8,1 milioni di dispositivi e una market share del 9,5%.

Tutti questi competitor hanno mostrato un calo significativo rispetto ai numeri del quarto trimestre 2018.
Nel corso dell’intero anno, Huawei ha gestito 142 milioni spedizioni nel mercato interno, con una crescita del 35% rispetto al 2018. Oppo con 65,7 milioni e Vvo con 62,7 milioni rappresentano la seconda e la terza forza rispettivamente. Xiaomi con 38,8 milioni e Apple con i suoi 27,5 milioni completano la top-five.

Le spedizioni di smartphone 5G non sono decollate nel 2019 e hanno totalizzato solo 8,9 milioni di smartphone. Huawei ha dominato la categoria con circa 6,9 milioni di pezzi e una quota di mercato del 78% seguita da vivo con 1,2 milioni. Nonostante le scarse prestazioni del 5G nel 2019, Canalys prevede che il 2020 porterà una crescita esplosiva con vendite che supereranno i 150 milioni.