Donald Trump vuole tagliare fuori Huawei dagli Stati Uniti

Mentre la guerra commerciale con la Cina si intensifica e i prezzi di alcuni prodotti di importazione come l’iPhone sono destinati ad aumentare, il presidente Donald Trump ha intenzione firmare un ordine che sancirebbe il divieto per le compagnie americane di utilizzare le apparecchiature di telecomunicazione di Huawei e di altre agenzie governative.

Questo sarebbe possibile grazie all’Enterprise Emergency Economics Power Act, una legge emanata nel 1977 che conferisce al Presidente un ampio potere di controllare il commercio in risposta a un’emergenza nazionale. Secondo Reuters, l’ordine è stato preso in considerazione per un anno da maggio dell’anno scorso ma ripetutamente ritardato.

Donal Trump teme che il governo cinese possa utilizzare le apparecchiature di telecomunicazione di Huawei per spiare. Un comitato della Camera ha infatti etichettato Huawei e ZTE come minacce alla sicurezza nazionale fin dal 2012.

Huawei: l’ostaggio nella guerra tra Cina e USA

Il nome di Huawei in questo momento di guerra commerciale è ancora più strategico perché svolge un ruolo di ostaggio per la contrattazione tra USA e Cina. Non molto tempo fa il capo dell’ufficio finanziario Meng Wanzhou, figlia del fondatore e CEO di Huawei Ren Zhengfei, è stata arrestata in Canada per volere del governo degli Stati Uniti e rischia fino a 30 anni di carcere per accuse di frode. I procuratori federali statunitensi hanno anche accusato Huawei di aver rubato segreti commerciali a T-Mobile.

Huawei sta provando a reagire facendo causa al governo degli Stati Uniti sostenendo che il divieto di usare le sue attrezzature da parte di agenzie e appaltatori federali è incostituzionale.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in NewsTaggato

Andrea Puchetti

Appassionato di tecnologia fin dalla nascita. Sempre in giro con mille gadget in tasca e pronto a non farsi sfuggire le novità del momento per poterle raccontare sui canali di Cellulare Magazine.