Google Stadia

Google Stadia: da novembre in Italia a 9,99 euro al mese

Non sarà un “Netflix per i giochi” ma una vera e propria anti-console virtuale. Google Standia è realtà e dopo l’annuncio dei mesi scorsi abbiamo finalmente ottenuto i dettagli completi sulla piattaforma gaming di Big G.

Il prodotto, anzi il servizio, non cambia perché Google Stadia ci consentirà di giocare ai titoli per console sul browser Chrome. Il succo è questo: a cosa servono le console quando ormai si può far girare (tutto e bene) su dei server che a loro volta trasmettono i contenuti attraverso lo streaming? Detto fatto. Bye bye CPU, Ram, memoria interne e dischi.

Prezzi e Uscita

Di interessante ci sono poi i prezzi. L’abbonamento Stadia Pro farà il suo debutto in Italia a novembre al prezzo di 9,99 euro al mese e comprenderà lo streaming 4K a 60 fps oltre ad alcuni giochi “premium” completamente gratuiti.

Al momento del lancio il gaming da mobile sarà limitato a Pixel 3 e Pixel 3a. Quindi niente dispositivi iOS o iPad iOS ma solamente Chrome su Mac.

L’anno prossimo Google offrirà un abbonamento base gratuito che consentirà ai giocatori di acquistare titoli dal negozio virtuale Stadia. Niente sconti o titoli gratuiti.

Edizione speciale e controller

Al debutto Big G offrirà un pacchetto “Founders Edition” che includerà una copia Stadia di Destiny 2, il controller Stadia, una Chromecast Ultra e tre mesi di abbonamento Stadia Pro a 129 euro.

Nota a margine. Solo il controller Stadia singolo costerà 69 euro ma si potranno utilizzare altri controller di gioco esistenti come Xbox One o PlayStation DualShock 4 a patto di sopportare una latenza maggiore.

Giochi al lancio e multiplayer

Ecco alcuni dei giochi che saranno disponibili al lancio: Doom Eternal, The Crew 2, Get Packed, Grid, FM, Mortal Kombat 11, Farming Simulator 19, The Elder Scrolls online, Trials Rising, Wolfenstein Young Blood, Baldur’s Gate III, Just Dance, Shadow of the Tomb Raider, Dragon Ball Xenoverse 2, Final Fantasy XV, Rage 2 e Samurai Showdown.

Sul fronte multiplayer che nel 2019 forse rappresenta il vero cuore del gaming, Google prende tempo rimandandoci a nuovi dettagli nei prossimi mesi.