roadmap Huawei 2018

Spoilerata la gamma 2018 di Huawei

Huawei P11 o Huawei P20? E, ancora, come si delinerà la gamma Mate?  E come sarà posizionato il marchio Honor?

Un computer incautamente aperto in qualche incontro fra manager e la risposta arriva in una foto, che sta già facendo il giro del web.

Non vi aspettate nomi, date di uscita e prezzi, perché le informazioni non sono così precise. Tuttavia forniscono un quadro abbastanza interessante dei programmi del produttore cinese.

Huawei P8 Lite 2017 Smartphone...
2.085 Recensioni
Huawei P8 Lite 2017 Smartphone...
  • Display da 5.2" FullHD, 1920x1080, IPS

La prima sopresa riguarda proprio il prossimo top di gamma, che dovrebbe essere presenato al Mobile World Congress di Barcellona a fine febbraio. Si pensava sarebbe stato battezzato come P11, in nome della continuità con i precedenti modelli. Invece, potrebbe chiamarsi P20, con un salto numerico di dieci cifre rispetto al P10.

In realtà questo piccolo segreto è stato svelato inavvertitamente dal CEO di un importatore autorizzato di Huawei che si è lasciato scappare l’indiscrezione. Insomma, non è la prima volta che sentiamo parlare di Huawei P20. A luglio, inoltre, il nome Huawei P20 era stato registrato come marchio dalla società cinese.
La roadmap 2018, mostrata durante un evento tenutosi in Israele, è verosimilmente specifica per quel Paese, ma sono molti i capisaldi che possiamo ritenere corretti anche per l’Italia.

roadmap Huawei

Il P20 (o P11) potrebbe arrivare in tre versioni: oltre a quella di base dovrebbero esserci la Plus e la Lite. L’uscita dei dispositivi è prevista tra aprile e giugno 2018. È probabile, come detto sopra, che Huawei annunci il P20 al Mobile World Congress.

Quanto al Mate, in tabella è posizionato come da tradizione nel quarto trimestre dell’anno: con una versione Pro e una Lite.

Ci saranno almeno quattro nuovi modelli Honor e altri dispositivi Huawei che al momento vengono indicati solo con il loro nome di produzione: Maya e Salina.

Mancano invece notizie sul terzo trimestre di Huawei e ciò indica che la roadmap divenuta pubblica è ancora fortemente provvisoria.