Huawei nova 5T: quattro fotocamere, tanta autonomia e prezzo aggressivo [con promo]

Un top di gamma di fascia media: è questo il gioco di parole con cui ci piace definire Huawei nova 5T, uno smartphone dotato di una ricca scheda tecnica ma che giunge sul mercato con un prezzo di 429 euro (fra l’altro impreziosito da una serie di promo davvero aggressive).
Si tratta di un’operazione commerciale intelligente con la quale Huawei, partendo dal “pianale” (come si direbbe in termini automobilistici) di Honor 20 (dispositivo con il quale condivide la maggior parte delle caratteristiche) crea un nuovo modello che si avvale però degli ultimissimi update software disponibili, limitandosi a cambiare qualche dettaglio, soprattutto nella sezione della fotocamera.
Basta impugnare questo Huawei nova 5T per apprezzare la particolare texture della cover posteriore, dotata di un effetto 3D multistrato in grado di conferire allo smartphone un aspetto olografico e un design davvero originale, ma anche un ottimo assemblaggio e la presenza di materiali pregiati. Il software è ricco di utilità ma si può anche rimanere delusi dall’assenza del jack audio da 3,5 mm e dall’impossibilità di espandere la memoria di archiviazione. Sfumature, che non riescono a scalfire la consistenza di un prodotto di qualità al giusto prezzo.

HUAWEI nova 5T è disponibile in tre varianti di colore: Crush Blue, Dark Black, and Midsummer Purple. Prezzo: 429 euro.

nova 5T



nova 5T: la promo d’acquisto

Dal 23 ottobre e per tre settimane, fino al 15 novembre, è possibile acquistare presso il Huawei Experience Store di Milano CityLife ed il relativo shop online shop.huaweiexperiencestore.com, il nuovissimo HUAWEI nova 5T insieme a HUAWEI FreeBuds lite e nova capsule collection al prezzo totale di 430,90 euro. Dal 24 ottobre, invece, presso gli altri store aderenti, insieme al prodotto sarà possibile avere anche le Huawei FreeBuds lite.

Huawei nova 5T: scheda tecnica potente

Come detto nova 5T è un vero top di gamma, un dispositivo senza compromessi. Basta scorrere le specifiche tecniche per capire di che pasta sia fatto. A muovere lo smartphone pensa il Kirin 980, un processore assai brillante, dotato di intelligenza artificiale e parco nei consumi coadiuvato dalla EMUI 9.1 (basata su Android 9). La sua azione è assisitita da una brillante Gpu grafica e da 6 GB di memoria Ram. Android 9 vola sotto la spinta di questo propulsore. Tanta attenzione alla privacy, alla protezione dei dati sensibili e infinite possibilità di settaggio da parte dell’utente. Buono anche lo spazio di archiviazione: ci sono infatti 128 GB a disposizione di file e contenuti multimediali. Peccato che il doppio slot non possa ospitare alcun tipo di espansione di memoria. Viceversa il carrellino può contenere due Sim card per la gestione simultanea di due linee telefoniche. A tale proposito segnaliamo connessioni puntuali e stabili e conversazioni piacevoli, grazie a una qualità acustica di alto profilo. Il volume della capsula auricolare e dello speaker vivavoce è molto alto e siamo in presenza di una resa acustica importante, anche nell’ascolto musicale. Peccato, davvero un peccato, l’assenza del jack audio da 3,5 mm. Essere obbligati a usare un adattatore per ascoltare la musica con le nostre cuffie preferite non è un dramma, ma arreca un certo fastidio. Curiosa la sistemazione del lettore delle impronte digitali, collocato sul bordo di destra del telefono, a portata di pollice. La sua posizione risulta perfetta per i destrimani, un po’ meno per i mancini. Il funzionamento è invece assolutamente impeccabile, veloce e affidabile. Bene anche il display: la diagonale da 6,26 pollici genera un’area consultabile piuttosto ampia, enfatizzata anche dall’assenza di tacche o gocce, visto che la fotocamera è integrata in un micro foro di piccolissime dimensioni. La risoluzione Full HD+ è più che sufficiente per godere di ottimi dettagli e la tecnologia IPS garantisce immagini fedeli e realistiche.

Quattro sensori fotografici

Il reparto fotografico è davvero ben strutturato. Ci sono infatti quattro sensori a disposizione: un’unita principale con risoluzione da 48 Megapixel (Sony IMX586 con apertura f/1.8); un obiettivo grandangolare da 16 Megapixel (apertura f/2.2), un obiettivo macro da 2 Megapixel (apertura f/2.4) e un obiettivo per creare l’effetto bokeh da 2 Megapixel (2.4). C’è anche una selfie cam da 32 Megapixel.
La configurazione complessiva delle fotocamere risulta flessibile nella gestione delle focali e appagante a livello di qualità delle immagini ottenute. Manca un’unità tele, ma nell’utilizzo quotidiano non se ne sente particolarmente la mancanza. Come detto la presenza della IA fornisce un contributo notevole durante gli scatti, con un picco di efficacia nelle scene notturne, che non saranno le migliori sul mercato ma che assicurano risultati di livello. Buoni, ma senza eccellere, i video con risoluzione massima 4K. Insomma nova 5T è un telefono solido e piacevole, mai banale e con tutto il Dna del brand cinese. Tanta sostanza e poche mancanze.

Qualità costruttiva

nova 5T è costruito con materiali di ottima qualità: vetro e metallo sono miscelati con eleganza e nessun dettaglio è lasciato al caso. Anche l’assemblaggio è curato in modo maniacale. Perfetto il foro che ospita la fotocamera frontale e davvero originale la finitura della cover posteriore.

Display

Il display è particolare, perché oltre a essere sostanzialmente privo di bordi, ospita in un piccolissimo foro, la fotocamera frontale. La diagonale da oltre 6 pollici e la risoluzione Full HD+ sono perfette per ogni utilizzo e anche la tecnologia IPS assicura un ottimo livello di qualità alle immagini. I colori e il bianco possono essere tarati finemente nelle impostazioni.

Audio e ricezione

Il comparto audio è quasi da lode. Sia la capsula auricolare sia lo speaker
 di sistema sono in grado di garantire una notevole qualità acustica,
anche in presenza di un volume elevato, sia in chiamata sia nelle riproduzioni video e musicali. Una rarità. Non si raggiunge il massimo punteggio possibile per via della mancanza (purtroppo sempre più diffusa) del jack audio standard da 3,5 mm.

Batteria

Grazie alla batteria da 3.750 mAh, Huawei nova 5T è in grado di accompagnare gli utenti durante tutta la giornata con una singola carica, anche in condizioni di utilizzo intenso. Inoltre, Huawei SuperCharge da 22,5 W ricarica la batteria dallo 0 al 50% in soli 30 minuti.

Foto e video

Il reparto fotografico è complesso e strutturato, con la presenza di quattro sensori. Bene sia il grandangolo sia l’unità principale con lente f/1.8. Qualche perplessità per l’elemento macro, che oltre ad essere un po’ ridondante (l’intelligenza artificiale ottiene risultati molto
simili) appare pure abbastanza ostico da gestire, per via di una distanza 
di scatto (circa 4 cm) praticamente obbligata. Niente tele.

Prestazioni Huawei nova 5T

nova 5T è un cavallo di razza. Il processore Kirin 980, accoppiato a 6 GB di Ram fa volare Android 9, con temperature d’esercizio mai eccessive.
Bene la sezione radio e pieni voti anche per il sensore (fisico) delle impronte digitali che offre livelli di affidabilità e rapidità assai elevati.
La Gpu Turbo permette di cimentarsi con piacevolezza e bassa latenza in qualsiasi tipo di gioco.
Lo smartphone di Huawei conferma le
 doti storiche del brand: prodotti
 di qualità a prezzi interessanti. Questo modello è uno smartphone muscolare, bello esteticamente, 
con un minuscolo foro nel display, una fotocamera di qualità e tanta autonomia. Peccato per la mancanza del jack audio e della scheda microSD, ma i 429 euro richiesti sono più che in linea con le aspettative del prodotto.

Il giudizio di Cellulare Magazine: Huawei nova 5T

L’operazione di Huawei, che vede l’utilizzo della base di Honor 20 (smartphone appartenente all’altro brand del gruppo) è efficace e intelligente. E si rivela vincente. Consegna al pubblico un dispositivo aggiornato, con specifiche tecniche di fascia alta, qualche piccolo ritocco estetico e funzionale ma con un prezzo super allettante che lo inserisce di diritto nella fascia media del mercato anche se processore, memoria e comparto fotocamere lo fanno appartenere di diritto a un segmento ben più premium. nova 5T si è aggiudicato il nostro Award Best Price.

PRO

  • Fotocamera principale da 48 Megapixel
  • Autonomia d’esercizio di buon livello
  • Il lettore di impronte è rapido e ben funzionante

CONTRO

  • La memoria di archiviazione non è espandibile
  • Manca il jack audio da 3,5 mm.
  • Il display è “solo” IPS

8 Voto Finale