iliad

Iliad: una super tariffa per il lancio?

Si avvicina il momento del lancio commerciale di Iliad, il nuovo operatore mobile italiano. Tutto è pronto per l’esordio, il nuovo amministratore delegato Benedetto Levi vuole bruciare i tempi della partenza e i ponti radio si stanno via via accendendo.

E l’obiettivo di Iliad non è certo quello di fare numero ma di contrastare seriamente l’attività di radicati competitor.

Secondo quanto riportato qualche settimana fa da Bloomberg, Iliad vorrebbe conquistare una quota di mercato compresa tra il 10 e il 15%. Una market share davvero ambiziosa considerando due fattori: gli altri operatori si sono da tempo attrezzati con rispettivi brand low cost per combattere la strategia del nuovo arrivato; e, inoltre, la situazione commerciale italiana e il contesto economico sono parecchio diversi da quelli trovati in Francia al lancio transalpino.

Tuttavia, Ilad fa paura e parlando con tutti i gestori nazionali si può chiaramente percepire un certo nervosismo per lo sbarco di Iliad.

Nel frattempo Iliad ha compiuto un altro passo: ha comunicato a Telecom i costi per le chiamate provenienti dai clienti di operatori al di fuori dell’Unione Europea e dirette ai cellulari mobili nazionali.

Certo per scuotere un mercato come quello italiano ci vuole una tariffa davvero capace di sconvolgere gli equlibri. Difficile altrimenti distinguersi dal panorama, piuttosto piatto e uniforme, dei prezzi delle chiamate e del traffico dati nel nostro Paese.

Tuttavia, aleggia fra gli addetti ai lavori un grande spauracchio: che Iliad, proprio per fare il più grande rumore possibile all’esordio, rispolveri quella tariffa da 0,99 euro al mese per un anno, offerta (come Free Mobile) ad inizio dicembre in Francia anche se solo attraverso al piattaforma Vente Privée. Offerta che aveva addirittura mandato in tilt la piattaforma per il troppo traffico.

Ma quando si accenderà il semaforo verde? I prezzi appena comunicati a Telecom hanno validità a partire dal 1 marzo 2018. Da quella data tutti i giorni potrebbero essere buoni per il via, anche se fonti accreditate ritengono che Iliad attenderà un po’ di più l’avvicinarsi dell’estate.

(Visited 1.342 times, 2 visits today)