iPhone 8

iPhone 8: vendite deludenti, dimezzata la produzione

iPhone 8 rischia di diventare un grande problema per Apple. Le vendite procedono al rallenatore e l’azienda di Cupertino starebbe per tagliare del 50% la produzione di questo modello da qui a Natale.

La notizia, riportata dal quotidiano cinese Economic Daily News, sarebbe filtrata da un fornitore taiwanese di terze parti, il cui nome rimane rigorosamente segreto. Tuttavia, che le performance nei negozi di iPhone 8 non fossero strabilianti era apparso chiaro fin dal primo giorno. L’eccessiva somiglianza al modello 7, la poca evoluzione tecnologica rispetto al predecessore, il prezzo alto e la grande attesa per iPhone X sarebbero le principali cause dell’atteggiamento tiepido riservato dai consumatori a iPhone 8.

Solo la scorsa settimana, l’analista John Vinh, di KeyBanc Capital Markets, aveva affermato che secondo un’indagine svolta da un negozio di riferimento di un operatore mobile, il modello iPhone 7 starebbe surclassando nelle vendite iPhone 8, a un mese dal suo lancio.

Proprio i timori delle vendite deboli di iPhone 8 ha fatto crollare, nella giornata di ieri, il titolo di Apple di oltre il 2,5%.

Se la notizia del taglio degli ordinativi dovesse essere confermata si tratterebbe del primo intervento al ribasso della storia fatto da Apple su un suo nuovo smartphone a così poco tempo dal suo lancio.

Le attese ora si spostano su iPhone X, il dispositivo che celebra il decennale della celeberrima famiglia della Mela morsicata. I pre-ordini al momento non sono ancora stati aperti ed è difficile intuire quale sarà la risposta degli utenti. Una cosa pare comunque abbastanza certa: gli esemplari disponibili al lancio non dovrebbero essere particolarmente numerosi a causa di alcune complessità sorte durante la produzione dello smartphone, che hanno rallentato i volumi.

Proprio per tale motivo Jun Zhang, analista di Rosenblatt Securities, ha ipotizzato che il taglio di iPhone 8 potrebbe essere finalizzato all’utilizzo di una maggiore forza produttiva per gli iPhone X.

Lo stesso Zhang ritiene che, inizialmente, il mix di produzione di iPhone 8 e iPhone X fosse bilanciato al 50%. Da qui a dicembre le percentuali potrebbero invece mutare in modo indicativo a favore di “X” con un 60-70%/30%.

(Visited 348 times, 1 visits today)