Lenovo Yoga 920

Lenovo rinnova la sua linea notebook a IFA2017

Novità in arrivo da parte del produttore cinese in ambito computer portatile. Sono infatti tre i nuovi modelli presentati a Berlino in questi giorni. Vediamoli insieme.

Lenovo Yoga 920

Scocca in alluminio con telaio unibody, display da 13,9 pollici (Full HD o 4k) che può essere girato di 360 gradi, processori quad core Intel Core, fino a 16 GB di Ram e Ssd fino a 1 Terabyte. Per quanto riguarda la connettività segnaliamo la presenza di due porte Usb Type-C, lettore di impronte digitali, porta Usb tradizionale, webcam con risoluzione HD e altoparlanti forniti da JBL. La tastiera è retroilluminata, il display touchscreen ed è possibile interagirvi, oltre che con le mani, anche con il pennino in dotazione. Il sistema operativo è Wodnows 10. Prezzi a partire da 1.600 dollari.

Lenovo Yoga 720

È in pratica lo stesso modello presentato al MWC di Barcellona ma con un display più grande perché borderless. Siamo infatti in presenza di uno schermo Ips Full HD da 12,5 pollici, fino a 12 GB di Ram e fino a 512 GB di Ssd. Presente una sola porta Usb Type-C, oltre alla porta USB 3.0. Il processore non è di ottava generazione co0me per gli altri due modelli, probabilmente per contenere i costi. Qui partiamo da circa 650 euro a seconda della configurazione.

Lenovo Miix520

Chiudiamo con il “leggerissimo” (appena 880 grammi) Miix520, il modello che più si avvicina al concetto di dispositivo 2in1, ovvero un tablet dotato di tastiera. Il display è comunque importante con i suoi  12,2 pollici e risoluzione di 1.900x.1.200 pixel. A bordo i processori di settima generazione, fino a 16 GB di Ram e 1 Tb di hard disk. Da segnalare l’ottima tastiera staccabile retroilluminata e il touchpad con protezione in vetro. Disponibile da novembre a partire da 899 euro.

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" lavora come giornalista da quasi 20 anni. È stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia nel 2005. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar