LinkedIn: sicurezza a rischio

In questi giorni un hacker, che si cela dietro lo pseudonimo di Peace, ha messo in vendita oltre 110 milioni di dati di utenti iscritti a LinkedIn. Il furto di tutte queste informazioni non è recente ma risale al 2012, però i dati possono essere ancora sensibili, soprattutto se da allora non avete modificato la password d’accesso al social network.

##BANNER_QUI##

Per questo motivo il team responsabile del portale ha invitato tutti gli utenti a cambiare le credenziali d’accesso qualora non l’avessero ancora fatto. Nonostante da allora LinkedIn abbia migliorato e rafforzato la sicurezza, al momento il consiglio migliore per tutti resta quello di provvedere a inserire una password nuova di zecca.

(Visited 17 times, 1 visits today)