Nothing Phone (1) si mostra in un video ed è… luminoso!

L’annuncio del Nothing Phone (1) non è previsto prima del 12 luglio ma lo smartphone e già uscito allo scoperto per rivelarsi al mondo intero. Avevamo già potuto osservarne il design ma oggi il telefono è stato addirittura messo all’asta (solo i primi 100 modelli) e possiamo contare anche su un video semi-ufficiale!

Un rapido tour

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

È stato lo YouTubeur MKBHD ad avere il privilegio di questo primo test. Questo video ci permette di dare un’occhiata più da vicino al design completo in cui è possibile notare un display con bordi tutti uguali e un piccolo foro per la fotocamera frontale che si troverà nell’angolo in alto a sinistra dello schermo. Al momento, le dimensioni non sono ancora note.

Un retro luminoso e…utile!

Per quanto riguarda il pattern sul retro composto da LED, Nothing gli ha dato un nomignolo simpatico: il “Glyph”. Questi LED sembrano essere progettati in modo tale da offrire usi molto specifici e controllabili tramite un’interfaccia dedicata. Chiamata “Glyph Interface”, questa pagina offre molte personalizzazioni relative al motivo sul retro.

Avremo, ad esempio, pattern luminosi che reagiscono in modo diverso a 10 tipi di suonerie oltre alle indicazioni relative alle notifiche telefoniche, all’utilizzo dell’Assistente Google, alle animazioni in base al programma del sonno dell’utente, ecc. Lo youtuber specifica che al momento del lancio avremo diversi tipi di pattern luminosi per le notifiche di determinate applicazioni.

Il modello può anche reagire a usi più specifici. La parte centrale si accende quando è in corso la ricarica wireless, inversa o meno. Il piccolo punto esclamativo in basso serve per indicare in tempo reale la velocità di ricarica dello smartphone.

I LED dello smartphone possono anche accendersi tutti insieme come luce aggiuntiva per la fotocamera, superando la potenza di un normale flash e un LED rosso è posizionato sul retro ad indicare perfino quando è in corso una registrazione.

Una funzionalità denominata “Flip to Glyph” permette inoltre di mettere in piedi lo smartphone per poterlo utilizzare in modo meno distratto ricevendo notifiche e chiamate senza luce.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Android NewsTaggato

Andrea Puchetti

Appassionato di tecnologia fin dalla nascita. Sempre in giro con mille gadget in tasca e pronto a non farsi sfuggire le novità del momento per poterle raccontare sui canali di Cellulare Magazine.