Oppo Find X5 Pro 5G: fotocamera sublime, tanta potenza e un design coraggioso e originale

Oppo prosegue con successo nel lavoro iniziato lo scorso anno con i flagship della serie Find X3 presentando Find X5 Series, di cui il modello Find X5 Pro è l’esponente più alto in grado.
Uno smartphone che parte da una base tecnologica solida, mantiene un design fortemente caratterizzante (finalmente un modello che si riconosce fra tanti) e segna alcuni fondamentali passi in avanti. Noi lo abbiamo provato per un mese, messo sotto stress, effettuato centinaia di scatti e, cosa fondamentale, ricevuto alcuni aggiornamenti di sistema dal produttore. E così, siamo ora in grado di offrirvi un giudizio definitivo e “più maturo” sul nuovo top di gamma di Oppo.

Find X5 Pro integra la Npu Marisilicon X (autoprodotta) dedicata all’immagine, è alimentato dal processore Snapdragon 8 Gen 1, il più recente Soc di Qualcomm, e introduce la prestigiosa partnership con Hasselblad che firma il reparto fotocamera.
Lo smartphone offre un display LPTO da 6,7 pollici, con risoluzione WQHD+, con un refresh dinamico fino a 120 Hz, una tripla fotocamera sul retro con doppio sensore da 50 Megapixel, una selfie cam da 32 Megapixel, una batteria da 5.000 mAh con ricarica rapida e una corposa dotazione di memoria: 12 GB di Ram e 256 GB di archiviazione (non espandibile).

Alla potenza delle specifiche tecniche si abbina un design estremamente piacevole, fatto di linee sinuose ma anche di materiali pregiati, come la ceramica: tanto per dare un’idea della qualità, l’intera matrice posteriore è forgiata in oltre 168 ore di lavorazione e, oltre ad avere una buona resistenza agli impatti, non teme polvere e acqua grazie alla certificazione IP68.

Il prezzo è di fascia alta: 1,299 euro. Un salto che Oppo ha scelto di supportare con l’innesto di tanta tecnologia proprietaria, in grado di conferire al brand una crescente personalità.

Offerta
OPPO Find X5 Pro Smartphone,...
95 Recensioni
OPPO Find X5 Pro Smartphone,...
  • Fotocamere: Tripla IA 10bit 50+50+13MP (Sony IMX766),...

Scheda tecnica OPPO Find X5 Pro 5G

Design

Unico e ben distinguibile. E potremmo anche fermarci qui, visto che riuscire a individuare Find X5 Pro fra tanti smartphone Android appoggiati su un tavolo è un gioco da ragazzi. Il modello top di gamma di Oppo ha personalità da vendere, frutto del complesso processo costruttivo, di eccellente qualità, ma anche dallo sforzo dei designer che si sono addirittura ispirati alle forme di una navicella spaziale, prendendosi dei rischi (come sempre accade quando si segue una strada alternativa) ma facendo centro.

Il retro è disponibile in due colorazioni: Ceramic White (bianco candido) e Glaze Black (nero specchiato). Si tratta di due finiture di gran pregio con il solo difetto, riferito al nero, di evidenziare le impronte digitali. Un po’ sporchevole, dunque, ma non fragile perché la superficie non si riga neppure a contatto con oggetti appuntiti. Tuttavia, se vorrete stare tranquilli, potrete proteggere lo smartphone con la morbida custodia presente nella confezione di vendita.

Il display di Find X5 Pro

Il display di Oppo Find X5 Pro, con tecnologia Amoled, è leggermente incurvato e offre una diagonale di 6,7 pollici. Ha una risoluzione WQHD+ e una copertura del 100% della gamma di colori P3. Lo schermo a 10-bit permette di visualizzare oltre un miliardo di colori, creando numerose gradazioni di tonalità. Il pannello è luminoso, con picco di 1.300 nits, e offre un refresh rate dinamico fino a 120 Hz. Significa che, ad esempio, se leggiamo un Sms lo smartphone imposterà una bassa frequenza di refresh, mentre se stiamo giocando la innalzerà per aumentare la fluidità della grafica.
Nell’esperienza quotidiana contano poi: la leggibilità sotto il sole o con forte luce, e qui il telefono è promosso a pieni voti; poi il livello di contrasto e la ricchezza dei colori. E anche in questi campi Find X5 Pro offre prestazioni d’eccellenza. Guardare questo display è come godersi una trasmissione su un Tv Oled.
Sotto al pannello c’è poi il lettore delle impronte digitali, facile da impostare e ben funzionante. L’impronta viene rilevata con buona prontezza e anche l’area di appoggio del polpastrello risulta generosa.

L’hardware di OPPO Find X5 Pro 5G

Il cuore pulsante del telefono è rappresentato dal processore Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm, un octa core con frequenza massima di 3 GHz abbinato a una Gpu Adreno 730, 12 GB di Ram LPDDR5 e 256 GB di memoria interna UFS 3.1. Non è possibile estendere la memoria con schede microSD ma si può aumentare via software la Ram di 7 GB, portandola fino a 19 GB in caso di bisogno.

La potenza disponibile è tanta, e non stupisce in uno smartphone di questo rango, ma l’accurata gestione che ne fa il dispositivo tiene le temperature sotto controllo, tanto che non abbiamo mai riscontrato surriscaldamenti. Il merito va anche della nuova camera di vapore (più ampia del 75% rispetto al passato) che dissipa in modo efficiente il calore.

A completamento della sezione hardware, c’è la presenza di Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2 e Nfc.

UI Experience

L’esperienza d’utilizzo è affidata all’interfaccia ColorOS 12.1 (basata su Android 12), con la quale ci si muove fra le diverse funzioni dello smartphone di Oppo.

Molto migliorata, razionale e più intuitiva rispetto al passato, mette le informazioni importanti al posto giusto. Combinandosi con il sistema operativo Android 12 di Google, ColorOS 12.1 offre una buona esperienza d’uso e utili funzionalità di privacy. Dalla Dashboard della Privacy con un solo click è possibile far sì che nessuna app installata utilizzi la fotocamera o acceda al microfono.

La fotocamera di OPPO Find X5 Pro 5G

È il comparto attorno al quale i top di gamma generano le aspettative più grandi. Ci sono due sensori Sony IMX 766 da 50 Megapixel abbinati a un’ottica grandangolare da 25 mm equivalenti con luminosità f/1.7 e una ultrawide con apertura f/2.2 di 15 mm equivalenti. La principale si avvale di una stabilizzazione a 5 assi. C’è poi un tele da 13 Megapixel f/2.4 che consente un ingrandimento ottico 2X e digitale fino a 20X.

Il produttore ha integrato in questo telefono un processore neurale dedicato alla gestione delle immagini: si chiama MariSilicon X ed è stato interamente prodotto da Oppo. Il suo intervento si percepisce in modo marcato negli scatti notturni o con poca luce, dove lo smartphone è in grado di restituire scatti sorprendenti anche senza attivare la modalità notturna (che in molte situazioni risulta quasi un surplus). Al di là dei proclami, dobbiamo dire che la Npu mantiene tutte le promesse e consente addirittura al telefono di girare video notturni in 4K con una buona nitidezza.

C’è poi il grande apporto dell’esperienza di Hasselblad che, oltre a una modalità di scatto tipica in bianco e nero, porta in dote un nuovo sensore di spettro colore a 13 canali che consente una fedele riproduzione dei colori. In più, con la modalità XPan viene riprodotto un formato di visualizzazione in 65:24, lo stesso delle storiche macchine di Hasselblad. Rispetto allo scorso modello manca il microscopio, che permetteva di immortalare immagini suggestive. Certo, si può effettuare una macro servendosi dell’obiettivo grandangolare ma non è la stessa cosa.
C’è poi una selfie cam da 32 Megapixel f/2.4: consente video solo in Full HD (a 1.080@30 fps), ed è forse l’unico elemento un po’ stonato del reparto.

Nel complesso della sezione imaging, è la corretta calibrazione del colore la dote più preziosa di questo Find X5 Pro che rende il pacchetto fotocamere fra i migliori attualmente in circolazione. Non ci sono scelte estreme: lo si vede nello zoom così come nella parte video, dove è stata tralasciata la possibilità di riprendere in 8K. Oppo ha preferito assicurare performance di alto livello nelle situazioni di scatto più frequentemente utilizzate, senza perdersi in voli pindarici.

L’audio dello smartphone

L’audio stereo è garantito da due buoni speaker posti rispettivamente nella parte inferiore dell’apparecchio e nella capsula auricolare. La qualità della conversazione è sempre stata buona anche nelle aree con copertura poco stabile. Manca, ma non è più una novità sui top di gamma, il jack audio da 3,5 mm e noi continuiamo a ritenerlo un peccato, seppur veniale.

Batteria

Ormai tutti i produttori pensano più alla velocità di ricarica che ad autonomie interminabili. La batteria in dotazione, da 5.000 Mah, vi porterà sempre a sera. Ma la ricarica rapida SuperVOOC80W e AirVOOC50W vi permetterà di ricaricare il 50% in soli 12 minuti.

Gli Awards di Cellulare Magazine

Oppo Find X5 Pro 5G si aggiudica quattro dei nostri Awards, a testimonianza di un dispositivo allo stato dell’arte dal punto di vista tecnologico, ma anche estremamente piacevole nell’utilizzo quotidiano. Insomma, potenza, ma anche controlo. Ecco allora che lo smartphone di Oppo si merita i nostri DESIGN Award, PHOTO Award, Design Award e Hi-Tech Award.

Il giudizio di Cellulare Magazine: OPPO Find X5 Pro 5G

Partiamo ancora una volta dai nostri Awards che abbiamo voluto assegnare al Find X5 Pro, perché indicano molto bene i settori di eccellenza di questo modello. Il Design Award sottolinea l’originalità delle forme, difficile da trovare sugli smartphone di ultima generazione, spesso uniformati nel look. In più materiali e assemblaggio sono ai massimi livelli. Il Display Award mette in evidenza un pannello perfettamente calibrato, capace di visualizzare oltre un miliardo di colori. L’Hi-Tech Award è un riconoscimento alla qualità e alla potenza hardware complessive del dispositivo: tante funzionalità fra cui spicca la ricarica rapida SuperVooc da 80 W e la ricarica rapida wireless AirVooc da 50 W, che ricaricano la batteria a doppia cella da 5.000 mAh in tempi record. Il marchio Hasselblad pone poi il sigillo su un comparto fotografico completo, mai esasperato e ben gestito dalla Npu Marisilicon X. Il comparto si aggiudica il nostro Photo Award. Oppo non si è lasciata tentare sulla strada della dimostrazione puramente muscolare ma ha costruito uno smartphone equilibrato in tutte le sue aree che fa compiere al produttore un balzo in avanti come posizionamento e valore del brand.

PRO

  • Fotocamere con ottiche di eccellente livello
  • Display fedele nelle cromie e luminoso
  • Design originale

CONTRO

  • La scocca tende a trattenere le ditate
  • Prezzo alto
  • Manca il jack audio da 3,5 mm

9 Voto Finale