John_Kirby

Pokémon Go in conferenza stampa al Dipartimento di Stato Americano

Occhi incollati al display dello smartphone e mente completamente rapita dalla realtà aumentata, ovunque ci si trovi! Lo scopo? Dare la caccia ai piccoli mostri che l’app Pokémon Go (qui il sito ufficiale), fenomeno planetario dell’estate 2016, sguinzaglia per le strade di tutto il mondo. Per i più incalliti “cacciatori” l’intera giornata non basta e non v’è luogo, situazione o momento che siano in grado di distoglierli dall’ossessiva ricerca.
È successo, alcuni giorni fa, che John F. Kirby, Portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, abbia addirittura richiamato all’attenzione un giornalista durante un’importante conferenza stampa indetta per fare il punto sugli sforzi compiuti dagli americani nella lotta contro l’Isis.
L’importanza del discorso e dei fatti narrati, evidentemente, non è bastata al giornalista la cui identità non è stata però rivelata, a cui Kirby, interrompendo per alcuni secondi il suo discorso, ha chiesto con un po’ di ironia se stesse “giocando… con i Pokémon”. Dalla platea lo stesso, senza scomporsi, ha risposto che “stava soltanto dando un’occhiata”. Terminata la conferenza stampa il Portavoce ha nuovamente chiesto al solerte operatore dell’informazione se ne avesse preso almeno uno. “No, perché il segnale Wi-Fi qui non è un granché”, la risposta.

(Visited 44 times, 1 visits today)