Qualcomm Apple Intel

Qualcomm e Apple siglano la pace

Stando a quanto riferito da Bloomberg, la disputa legale tra Qualcomm e Apple sulle pratiche e le royalties sui brevetti è giunta al termine. Le due aziende hanno infatti trovato un accordo per non procedere oltre.

Questo significa che entrambe le società porteranno a termine tutti i processi di contenzioso su scala globale con alcuni vantaggi per Qualcomm. Apple, infatti, rimborserà alla chipmaker una somma non specificata come parte di un accordo di sei anni che entrerà in vigore il primo di questo mese.

Il caso ha quindi preso una nuova direzione, in netto contrasto con le affermazioni che il produttore di iPhone ha rilasciato in precedenza per quanto riguarda i termini di licenza “ingiusti” di Qualcomm. Storicamente, Qualcomm è stata in grado di risolvere un gran numero di controversie, ma ha perso terreno in aree in cui i brevetti erano ritenuti essenziali per l’industria, concendendo in licenza le sue invenzioni ai concorrenti.

Arriva il 5G

Sebbene il nuovo accordo tra Apple e Qualcomm arrivi come un fulmine a ciel sereno, gli addetti ai lavori hanno previsto che un accordo sarebbe stato raggiunto in tempi brevi. Le fonti anonime hanno anche suggerito che l’accordo avrebbe posto fine a tutte le controversie e che entrambe le società avrebbero abbandonato i casi in corso per concentrarsi insieme sullo sviluppo del 5G.