Galaxy Fold

Samsung fa rimuovere il video di iFixit sul Galaxy Fold

iFixit – il sito Web specializzato nello smonaggio dei dispositivi elettronici e nella valutazione della loro riparabilità – ha messo off-line la sua lunga e complesa analisi del Samsung Galaxy Fold (qui la nostra videoanteprima)
L’articolo, dopo aver analizzato il posizionamento dei diversi componenti e il loro assemblaggio, aveva fornito un giudizio abbastanza severo sul primo smartphone piehgevole di Samsung, definendolo fragile e sottolineando come si potesse danneggiare con facilità il suo schermo.

Ora, come detto, il video è stato rimosso, su pressioni di Samsung.

Solitamente iFixit riceve i prodotti che poi vengono analizzati dagli stessi produttori. In questo caso, invece, Galaxy Fold è stato fornito da una terza parte. Ecco perché Samsung non si sarebbe rivolta direttamente a iFixit per chiedere la rimozione del video, ma all’azienda che ha fornito l’unità di prova al portale. A questo punto, iFixit da deciso di rimuovere il video, commentando così la scelta:

“L’unità di prova di Galaxy Fold ci è stata fornita da un partner di fiducia”, ha scritto iFixit in un post sul suo sito per spiegare la rimozione del contenuto. “Samsung ha chiesto al nostro partner che rimuovessimo il video. Non avevamo alcun obbligo, neppure legale, di rimuovere la nostra analisi, ma per rispetto al nostro partner … abbiamo scelto di rimuovere la recensione fino a quando non saremo in grado di acquistare personalmente un Galaxy Fold”.

YouTube

Caricando il video, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

La mossa di Samsung ha fatto parecchio discutere. Sia perché la richiesta di rimozione dei contenuti non ha mai causato, in passato, una ricaduta particolarmente positiva in termini di comunicazione, sia perché il video con la completa analisti di iFixit aveva ormai fatto il giro del mondo ed è peraltro ancora reperibile con una semplice ricerca su Google.

Tuttavia, considerando che Samsung ha deciso di rimandare il lancio del Galaxy Fold per migliorarne il design e renderlo più resistente, è possibile che l’azienda coreana volesse semplicemente non avere on-line l’analisi di un hardware che presto dovrebbe poter essere considerato obsoleto e superato. Samsung si è presa infatti del tempo per modificare e migliorare il prodotto e ancora non è stata stabilità una nuova data per la sua commercializzazione.

Certamente, non deve aver fatto piacere a Samsung vedere i numerosi difetti di progettazione elencati sul Web da un portale Internet, dopo che il dispositivo aveva comunque passato tutti i controlli di qualità all’interno dell’azienda ed era arrivato a pochi giorni dalla commercializzazione in tutto il mondo.