Galaxy Note 8

Samsung Galaxy Note 8 con display 4K da 6,3 pollici

Ormai è certo. Samsung, nei prossimi mesi, presenterà il suo nuovo modello della serie Note, il Galaxy Note 8.

Uno smartphone dal quale si attende un ulteriore, grande salto tecnologico e che potrebbe essere presentato nel mese di agosto, in attesa di poter essere poi “toccato” a settembre, in occasione dell’Ifa di Berlino. Questo è quanto ci risulta al momento.

Ora, a corredo delle tante informazioni, arrivano anche le prime immagini che mostrano il design di Samsung Galaxy Note 8. La cosa che balza maggiormente all’attenzione sono le misure: Galaxy Note 8, infatti, si mostra con un super schermo: il display, secondo gli ultimi leak provenienti dal sempre ben informato Sam Mobile, dovrebbe addirittura essere di 6,3 pollici.

No products found.

Ciò farebbe del Galaxy Note 8 uno fra i più grandi smartphone mai prodotti da Samsung, sicuramente il più grande della serie Galaxy Note. Tuttavia, l’aumento della dimensione del display non influenzerà  la dimensione complessiva del telefono. Ciò è dovuto al fatto che, come per Galaxy S8, Samsung utilizzerà lo stesso design dell’Infinity Display, impiegando un OLED curvo con una ratio di schermo di 18,5: 9.

Galaxy Note 8: display 4K?

In molti, in queste ore, si interrogano sulla risoluzione del display del Samsung Galaxy Note 8. Il dispositivo, infatti, potrebbe sorprendere tutti con uno schermo a 4K. Sono tante le voci che negli ultimi mesi hanno sottolineato cone il Note 8 potrebbe avere perseguito la scelta di un display Oled 4K, per meglio supportare l’interazione con la Virtual Reality.

In alternativa Samsung potrebbe dotare il display del Note 8 di una tecnologia dual-QHD/4K, in cui il pannello 4K verrebbe attivato solo quando il telefono è utilizzato all’interno di un simulatore VR. Un po’ come già visto sul Samsung Galaxy S8 in grado di fare lo switch fra le risoluzionei 1080p e QHD.

Galaxy Note 8: il lettore di impronte digitale

Un altro importante argomento di discussione riguarda il lettore delle impronte digitali. Molto si è detto, in passato, della possibilità di integrarlo sotto al display principale, così da non doverlo posizionare sul retro della scocca, come avvenuto su S8.

Note 8

In realtà le difficoltà per perseguire tale scelta stilistico-tecnologica non sono poche e non è detto che su Note 8 gli ingegneri riescano a superare le tante problematiche incontrate.

Una cosa però è certa: se dobbiamo credere ad alcune immagini del Note 8 filtrate nelle ultime settimane, non ci resta che concludere che lo scanner delle impronte sul retro non c’è più. A questo punto i casi sono tre: o tali immagini non offrono un’accurata preview del vero look dello smartphone; o il lettore delle impronte è stato portato con successo nella parte frontale del dispositivo e, con molta probabilità, annegato sotto al display; oppure è stato abbandonato a favore di un’altra tecnologia, come quella di riconoscimento dell’iride.

La risposta a questo quesito non tarderà ad arrivare nelle prossime settimane.