Samsung Galaxy X

Samsung Galaxy X: display flessibile da 7,3″ a 1.600 euro

Ne avevamo parlato anche nell’editoriale di chiusura dell’ultimo Mobile World Congress: i pochi cambiamenti strutturali del 2018 potrebbero lasciare presagire l’arrivo dei display flessibili nel 2019. Era questo, in fondo, il succo del discorso…

Samsung Galaxy X: il prezzo

Oggi, a distanza di qualche mese, siamo ancora qui a parlarne. Secondo Kim Jang-yeol, responsabile di ricerca della Golden Bridge Investment, Samsung  sarebbe pronta a lanciare sul mercato il suo primo smartphone flessibile all’inizio del prossimo. Secondo le indiscrezioni, il nuovo modello verrà denominato Samsung Galaxy X (Ogni riferimento a Apple è ovviamente voluto) e avrà un display pieghevole che, una volta aperto, avrà una diagonale da ben 7,3 pollici. Samsung potrebbe cominciare con una produzione all’inizio modesta (circa 300-500mila pezzi) per poi aumentarla se lo smartphone dovesse avere successo. Ipotizzato anche il prezzo di vendita: circa 1.600 euro.

Samsung Galaxy X: non sarà mica una bufala?

Un altro indizio arriva da Kim Choon-gon, portavoce di Samsung Electronics. L’anno scorso aveva dichiarato che l’azienda coreana era ormai ad un passo dalla realizzazione dei display flessibili, come del resto la concorrenza. Non è infatti un segreto che anche Huawei e Xiaomi siano sulla buona strada per la realizzazione di uno smartphone pieghevole. Insomma, staremo a vedere, quello che è certo è che il futuro della telefonia è flessibile, in ogni senso.