Smartphone

Smartphone: Huawei è il brand più interessante

Idealo, portale internazionale per la comparazione prezzi online, ha stilato la classifica dei brand di smartphone più interessanti per i consumatori italiani. E il risultato, almeno in parte, non sorprende: è infatti Huawei il marchio che in 14 regioni attira più l’attenzione di chi si appresta a comprare on-line un nuovo smarpthone. Samsung, invece, si piazza al secondo posto.

Ma entriamo in dettaglio con la ricerca di idealo, che ha analizzato le intenzioni di acquisto degli italiani quando si tratta di uno dei prodotti irrinunciabili del settore tech, lo smartphone, dal 2016 ad oggi. Ecco cosa si legge nei risultati diffusi dal portale:

Smartphone nelle regioni d’Italia

Nell’analisi regione per regione, Huawei è il brand che riscuote maggior attenzione da parte degli utenti, addirittura in 14 regioni su 20; muovendoci da nord a sud, lo troviamo in cima alla classifica dei brand più cercati, per il nord Italia, in Piemonte (11,8%), Liguria (18,8%) e Trentino-Alto Adige (18,4%). In centro Italia risulta in testa per quanto riguarda gli utenti dell’Emilia Romagna (16,4%), della Toscana (16,1%), dell‘Umbria (22,6%), delle Marche (20,7%) e del Lazio (13,1%). Podio anche al sud in Campania (13,4%), Puglia (16,9%), Abruzzo (18%), Basilicata (29,6%). Questa preferenza per gli smartphone della multinazionale cinese riguarda non solo la penisola, ma anche le isole: viene registrata, infatti, anche in Sicilia (14,4%) e in Sardegna (16,4%). In alcune di queste regioni, il primo posto è raggiunto con un distacco minimo rispetto ai numeri registrati dagli altri leader del mercato. Ci sono però località dove questo orientamento pare decisamente più spiccato, con un distacco dal secondo brand classificato di oltre il 5%: accade in Emilia Romagna, in Liguria, nelle Marche, in Abruzzo, in Umbria e infine in Basilicata.

Il secondo grande nome del mercato degli smartphone è Samsung; i prodotti del brand sud coreano si posizionano al primo posto per l’interesse degli e-consumer in queste cinque regioni italiane, prevalentemente concentrate al nord e per un solo caso al sud: Lombardia (12,4%), Veneto (13,8%), Calabria (17,8%), Friuli-Venezia Giulia (16%) e Val d’Aosta (36,4%). Particolare il caso di quest’ultima, che sembra fortemente orientata, con un distacco dagli altri brand del 18,2%. Nella maggior parte degli altri casi analizzati, il brand di Seul è comunque al secondo posto nella classifica degli smartphone più cercati online. Le uniche regioni dove viene battuto da Apple, per quanto riguarda la seconda posizione, sono la Liguria (Apple al 12,8% e Samsung al 10,3%), le Marche (Apple al 14,7% e Samsung all’11,2%) e l’Umbria (Apple al 13,2% e Samsung all’11,3%).

L’unica regione dove è possibile rilevare un ex equo tra Samsung e Apple è il Molise: i due brand qui sono a pari merito con il 23,1% delle preferenze; Huawei è sempre nelle prime tre posizioni, ma solo con il 15,4%.

Le ricerche degli utenti italiani non segnalano solo le preferenze verso questi tre marchi, ma mettono in luce anche alcuni casi particolari in relazione ad altre realtà: è il caso di Asus, ad esempio, che raggiunge quasi ovunque la quarta posizione, con una media dell’interesse manifestato intorno al 6%. Altro caso particolare è quello di Motorola: in Valle d’Aosta, e solo qui, si posiziona al quarto posto delle preferenze online, con il 9,1% dell’attenzione. Sempre in questa regione, si segnala il caso particolare di Microsoft, con il 18,2%, a pari merito con Huawei e Apple. Gli smartphone prodotti da Caterpillar non riescono a superare l’1,5% in nessuna regione, tranne che in Basilicata, dove si segnala un picco di intenzioni d’acquisto intorno al 3,7%. Gli utenti lucani mostrano un’inclinazione maggiore, rispetto ad altre regioni, anche per quanto riguarda i prodotti di marca Hisense (sempre intorno al 3,7% dell’attenzione online). Nokia in Liguria raggiunge il 5,1% delle preferenze. Numeri particolari anche per Honor (oltre il 6%), per quanto riguarda sud e isole, in Sicilia, Abruzzo e Molise. In quest’ultima regione anche Alcatel registra un picco di attenzione degno di nota, con il 7,7%. Ultimo caso particolare è quello di Sony: se in generale la media regionale dell’interesse verso i suoi prodotti è del 2,4%, in Sardegna e in Calabria supera invece il 5%.

Smartphone nelle fasce d’età e nel confronto tra uomini e donne

Secondo idealo, gli e-consumer più interessati agli smartphone online si concentrano in alcune fasce di età ben precise[2]. Per il 26,1% si tratta di persone dai 35 ai 44 anni e per il 24,1% dai 45 ai 54. È stato possibile rilevare un 18,4% delle intenzioni di acquisto per la fascia d’età 25-34 anni, mentre dati più bassi sono stati registrati per i giovanissimi (11% per gli utenti dai 18 ai 24 anni) e per i più grandi (12,7% per le persone dai 55 ai 64 anni e solo il 7,8% per gli over 65). Nel rapportarsi con i brand è emerso che, in media, Samsung vince nelle preferenze per chi ha un’età compresa tra i 18 e i 54 anni, mentre Apple è decisamente la marca più cercata da chi ha ne ha più di 55[3].

Quando si parla invece di confronto tra i sessi, infine, idealo rileva che sono molti di più gli uomini che si informano sui prezzi di cellulari e smartphone online rispetto alle donne[4]. Secondo il totale dei dati presi in esame, gli uomini raggiungono il 71,7% delle intenzioni di acquisto, le donne solo il 28,3%. Anche a seconda del genere è stato possibile rilevare quali sono i brand più gettonati online: la classifica al maschile vede ai primi posti Apple (con il 33,7%), Samsung (con il 32,7%) e Huawei (con il 25%)[5]. Al quarto posto LG (con il 2,4% delle preferenze). Per quanto riguarda le donne, invece, il portale rileva alcune sorprese. Al primo posto troviamo Samsung (con il 37,5%), seguono Huawei (con il 32%) e Apple (con il 26,5%). In quarta posizione, di nuovo smartphone by LG (con l’1,6% delle preferenze).

“Il numero di dati a nostra disposizione per quanto riguarda gli smartphone è davvero grande, si tratta infatti della categoria più cercata sul nostro portale. Questo ci permette, sia per l’Italia sia per il resto d’Europa, di fornire un’istantanea piuttosto attendibile dell’interesse dei consumatori digitali – commenta Fabio Plebani, Country manager per l’Italia di idealo ­- Se consideriamo l’interesse regione per regione, i risultati vedono Huawei come il brand con la maggiore diffusione[6], seguito dagli altri due leader, Samsung e Apple. Per quanto riguarda gli smartphone di Cupertino, possiamo parlare di un generico terzo posto, segnalando come l’attitudine alla comparazione prezzi di questi prodotti sembri non essere ancora così sviluppata in tutte le regioni italiane. Come per altri smartphone, anche in questo caso abbiamo notato che comparando i prezzi, o usando la nostra funzione Prezzo ideale, si può risparmiare. Un esempio? Dagli ultimi studi effettuati risulta che il prezzo medio di iPhone 7 è sceso del 5,75% rispetto a un mese fa, quello di iPhone 8 del 12,85% dal lancio[7]. Un possibile risparmio non da poco, se si considerano i prezzi di partenza.”

smartphone

Note

[1] Per realizzare lo studio, idealo ha preso in esame i dati relativi alla categoria smartphone su idealo.it da settembre 2016 a settembre 2017. Per ogni regione è stato analizzato il numero dei clic ottenuti dalle singole aziende produttrici di smartphone (interpretati come intenzioni di acquisto); i valori sono stati espressi in percentuale per ottenere dei risultati confrontabili, a prescindere dal numero di abitanti di ogni singola regione.

[2] Per ogni fascia di età è stata analizzata la percentuale dei clic ottenuti dalle singole aziende produttrici (interpretati come intenzioni di acquisto) oppure l’interesse verso tutta la categoria degli smartphone, nel periodo che va da settembre 2016 a settembre 2017.

[3] Classifica brand più cercati online per la fascia di età 18-24 anni: Samsung 36,8%, Apple 28,8%, Huawei 28,8%; per la fascia di età 25-34 anni: Samsung 34,8%, Apple 32,6%, Huawei 26,1%; per la fascia di età 35-44 anni: Samsung 34,2%, Apple 29,3%, Huawei 27,5%; per la fascia di età 45-54 anni: Samsung 33,4%, Apple 30,6%, Huawei 28%; per la fascia di età 55-64 anni: Apple 34,5%, Samsung 33,3%, Huawei 26%; per la fascia di età over 65 anni: Apple 39,9%, Samsung 30,9%, Huawei 23,8%.

[4] Per gli uomini e per le donne è stata analizzata la percentuale dei clic ottenuti dalle singole aziende produttrici (interpretati come intenzioni di acquisto) oppure l’interesse verso tutta la categoria degli smartphone, nel periodo che va da settembre 2016 a settembre 2017.

[5] Nella classifica per brand “al maschile” seguono: Asus (1,1%); Wiko (0,7%); Alcatel (0,7%); Honor (0,5%); Microsoft (0,5%); Sony (0,5%)

[6] Per diffusione s’intende il numero di regioni italiane nelle quali il produttore è al primo posto. Se si considerasse, invece, il dato della media nazionale, la classifica potrebbe apparire diversa, seppur con differenze minime: Samsung al 25,3%, Apple al 23,9%, Huawei al 21,2%. Questo dato deriva dal fatto che alcune regioni, come la Lombardia ad esempio, registrano un traffico maggiore su idealo.it rispetto ad altre regioni più piccole.

[7] Per l’analisi idealo ha preso in esame i dati relativi ai modelli iPhone 7, 7 Plus, 8 e 8 plus su idealo.it dall’11 settembre 2017 al 22 ottobre 2017. Per ogni prodotto è stata analizzata la percentuale dei clic ottenuti (interpretati come intenzioni di acquisto) all’interno della categoria degli smartphone e l’andamento dei prezzi dal lancio.

(Visited 128 times, 1 visits today)