Gli smartphone Samsung sono i più clonati al mondo

Samsung vince la classifica di produttore di telefonia più clonato al mondo. Una nuova ricerca indica che il Galaxy S7 Edge è stato il dispositivo con il maggior numero di imitazioni lo scorso anno.

Nello specifico, i dati di Antutu mostrano che Samsung è stato di gran lunga il brand più copiato nel 2017 con una quota del 36,23% e seguito da Apple con solo il 7,72%. Xiaomi è terza, mentre OPPO e Huawei si tengono rispettivamente la posizione quattro e cinque con il 4,46% e il 3,40%.

In termini di modelli clonati lo scorso anno, la versione europea di Samsung Galaxy S7 Edge è leader con il 4,94%, mentre la versione cinese dello stesso telefono è arrivata al 2,94%. Il Galaxy S7 standard venduto in Europa chiude i primi tre posti con il 2,81%.

L’unico iPhone entrato in top 10 è l’iPhone 7 Plus, quinto in classifica con il 2,67%, mentre l’iPhone 7 più piccolo è rimasto fuori. Sorprende anche il nuovo Galaxy S8 di Samsung che, nonostante il design molto apprezzato, riesce a malapena a raggiungere il 1,04%.

Perchè i cloni? il prezzo più basso

Inutile dire che la maggior parte dei cloni sono stati fabbricati in Cina ed erano principalmente rivolti ad acquirenti che volevano telefoni dal design più moderno senza pagare la cifra richiesta. L’hardware di questi dispositivi non può nemmeno essere paragonato a quello dei modelli originali poiché il prezzo è il fattore principale che spinge le persone verso le copie: le specifiche sono sostanzialmente ridotte, le CPU più lente e le prestazioni della fotocamera scadenti.

Ciò non significa che i cloni non abbiano successo perché, al contrario di quel che si pensi, è una nicchia completamente nuova che in qualche modo riesce ancora a sopravvivere. Proprio come il resto del mercato, i cloni si stanno aggiornando verso le nuove tecnologie per tenere il passo con il design degli originali.

(Visited 66 times, 1 visits today)