Starlink

Stasera in cielo le luci e lo spettacolo dei satelliti Starlink

Aggiornamento 25 aprile: anche stasera le luci de satelliti Starlink saranno visibili attorno alle ore 22. Il cielo è atteso sereno quindi ci sono tutte le condizioni per godersi l’ennesimo passaggio della catena luminosa.

Li hanno visti da ovest a est, da Genova a Udine, nelle serate di venerdì 17 e sabato 18, fra le 20 e le 21.30. Luci in cielo, una catena luminosa che ha fatto gridare tanti a una visita extraterrestre.

Xiaomi Redmi Note 8T 64+4GB...
4.074 Recensioni
Xiaomi Redmi Note 8T 64+4GB...
  • Processore octa-core qualcomm snapdragon 665 frequenza:...

In realtà, in queste sere si può ammirare in cielo il passaggio dei satelliti della flotta Starlink, che fa capo al progetto SpaceX dell’imprenditore Elon Musk.

Una batteria di satelliti posti in orbita bassa a cui, una volta completata la line-up, saranno affidate le telecomunicazioni e le connessioni Internet ad alta velocità di parte del mondo. Almeno questo è l’obiettivo, contestatissimo da molti che definiscono il progetto come folle. Il motivo? Alla fine dei lanci i satelliti in orbita saranno oltre 4.000, più di quanti non ce ne siamo in orbita in questo momento.

Ma torniamo alle luci nel cielo: perché anche stasera, domenica 19 aprile, meteo permettendo, lo spettacolo si ripeterà, a partire dalle 20.46. Per osservarli dovrete guardare verso nord-ovest, nella zona occupata dalla costellazione del grande carro.

Una scia luminosa che percorrerà il cielo composta da tanti puntini, che brilleranno molto di più delle stelle. Uno spettacolo che si ripete quando i satelliti si trovano a transitare in particolari condizioni e nelle ore notturne; l’ultimo passaggio così ben visibile era stato proprio a Natale.

Dunque, naso all’insù e un po’ di fortuna con le condizioni meteorologiche, per ammirare i satelliti Starlink.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in NewsTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.