Tim

Tim torna alla fatturazione mensile ma prepara nuovi aumenti?

Tim torna alla fatturazione mensile, così come previsto dalle disposizioni contenute nella legge 172 del 4 dicembre 2017 (conversione del decreto legge fiscale) e poi nella delibera del 19 dicembre dell’AgCom, l’Authority delle comunicazioni presieduta da Angelo Marcello Cardani.

Tuttavia, sono in molti a segnalare la possibilità che la compagnia telefonica stia per aumentare le proprie tariffe dell’8,6% circa. Proprio la percentuale che i gestori avevano tentato di guadagnare passando dalla tariffazione mensile a quella a 28 giorni, ottenendo così una sorta di tredicesima.

Gli operatori hanno tempo fino al 4 aprile per uniformarsi alla nuova normativa. Ma la normativa stessa verrebbe mortificata qualora venissero applicati aumenti a pioggia.

Il consumatore, lo ricordiamo, ha sempre il diritto di recedere senza alcun obbligo di penale qualora i contratti vengano modificati unilateralmente. Tuttavia, se gli aumenti venissero adottati da tutti i gestori, anche cambiare compagnia telefonica potrebbe servire a poco.

Al momento non ci sono conferme ufficiali da parte di Telecom Italia riguardo agli aumenti. Ma qualche utente titolare di piani in abbonamento avrebbe già ricevuto la notifica di rimodulazioni peggiorative. Non ci rimane che attendere e osservare da vicino la situazione.

(Visited 241 times, 1 visits today)