Twitter

Twitter chiude le app di terze parti. Un problema di API

Twitter ha aggiornato il suo accordo per gli sviluppatori, bloccando definitivamente i client di terze parti.

Piattaforme come Twitterriffic e Fenix ora sono praticamente inutilizzabili, poiché non hanno più accesso alle API. Le app sono state chiuse all’inizio di questa settimana.

Le nuove regole stabiliscono che non è consentito “creare o tentare di creare un servizio o prodotto sostitutivo o simile alle applicazioni Twitter”. Agli sviluppatori di tali app è stato semplicemente comunicato che le loro piattaforme sono “sospese”.

Twitter

Caricando il tweet, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di Twitter.
Scopri di più

Carica il tweet

Le API del social network ora di proprietà di Elon Musk ora possono essere utilizzate solo per integrare i contenuti di Twitter, vale a dire incorporare i tweet.

Tuttavia, agli sviluppatori non è più consentito modificare il modo in cui le informazioni appaiono al lettore, né modificare alcuno degli elementi visivi. Proprio perché questo è esattamente ciò che facevano le piattaforme di terze parti, Twitter ha usato tale giustificazione per bloccarle tutte.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News

redazione