Un solo Windows per tablet e smartphone

La conferma è di Satya Nadella, Ceo di Microsoft: “La prossima versione di Windows sarà unica e studiata per adattarsi agli schermi di tutte le dimensioni”. Ossia il sistema operativo sarà un’unica piattaforma trasversale a computer, tablet e smartphone, senza differenze e con l’obiettivo di massimizzare il numero di app compatibili e l’esperienza di utilizzo dell’utente.

Un Os omogeneo, che arriva dopo l’accorpamento ben poco indolore di Nokia (18mila dipendenti licenziati in tutto il mondo) e un cambiamento di pelle sostanziale nell’ultimo anno. Microsoft punta a realizzare una edizione semplice di Windows, che riunisca in sé i tre attuali sistemi operativi. L’obiettivo è contrastare l’approccio dei rivali, Google in primis ma anche Apple, al fine di deframmentare l’ecosistema di applicazioni. Quando? La data più accreditata è aprile 2015.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Senza categoria

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.