Windows 10 Anniversary Edition

Windows 10: arriva la Anniversary Update

È arrivata la nuova versione del sistema operativo di Microsoft: Windows 10 Anniversary Update. Può essere scaricata gratuitamente dagli utenti di Windows 10 come file Iso (da masterizzare, per ottenere un’installazione pulita dell’Os) o come aggiornamento di sistema, che vi verrà segnalato in automatico dal vostro computer (come “aggiornamento a Windows 1607). Ricordiamo che la possibilità di passare a Windows 10 per chi disponeva di un Pc con una precedente versione del sistema operativo (Windows 7, Windows 8 e 8.1) era gratuita fino al 29 luglio scorso.

Ma veniamo ora alle novità di Windows 10 Anniversary Update:

  • Windows Ink: è il nuovo sistema per prendere appunti più velocemente, scrivendo direttamente sul display touchscreen (se il vostro dispositivo ne è provvisto). Sarà possibile scrivere con uno stilo di comando oppure con le dita. Il sistema sarà integrato anche con l’assistente Cortana e il software Mappe.
  • Cortana sarà ora disponibile anche con display del Pc bloccato: sarà possibile fare domande o impartire comandi, ad esempio per la riproduzione di brani musicali.
  • Windows Defender è stato potenziato includendo la possibilità di controlli periodici in automatico, per cercare virus e malware.
  • Windows Hello, il sistema di autenticazione dell’utente, vanta ora nuove funzionalità. Può essere utilizzato anche per garantire l’accesso alle app di Windows e al browser web Microsoft Edge.
  • Risparmio energetico migliorato, in particolare durante l’uso del browser Microsoft Edge, ora meno assetato di risorse hardware.
  • Velocità di avvio: Windows 10 Anniversary edition si caricherà più velocemente di circa il 20% rispetto alla precedente versione.
  • Interfaccia utente leggermente rivista in alcuni elementi grafici come il menù Start, il centro notifiche e lo store di app.

Il processo di installazione e aggiornamento del sistema operativo è un’operazione solitamente sicura. Questo non vi esime, per ragioni di prudenza, dall’effettuare un backup dei vostri dati personali. Quindi: prima un backup poi l’aggiornamento. Buon divertimento!

(Visited 894 times, 1 visits today)