Zuckerberg: violati gli account di Linkedin e Pinterest

Anche i potenti della terra sono e saranno vittime degli hacker. Sembra questo il messaggio lanciato dal gruppo di hacker OurMine Team, provenienti dall’Arabia Saudita e balzati agli onori delle cronache di questi giorni per aver violato gli account di Pinterest, Linkedin e Instagram, di Mark Zuckerberg, il signor Facebook.

E oltre al danno, profilo chiuso per diverse  ore, anche la beffa. Gli hacker hanno infatti postato perfino la password scelta da Zuckerberg per Linkedin: DADADA, di certo troppo semplice per un personaggio così esposto a livello mediatico.