Foxconn produrrà gli smartphone Nokia

Dopo le dichiarazioni del CEO, dal sito NPU arriva una nuova conferma sulla vicenda. Nokia tornerà sul mercato mobile dal 2016 e affiderà all’azienda Foxconn la produzione di smartphone e tablet. I mercati di vendita selezionati saranno la Cina, l’India e, per ovvi motivi storici legati al marchio, l’Europa.

Spesso criticata per le condizioni di lavoro degli operai, Foxconn è attualmente il più grande OEM presente nel mercato dell’elettronica di consumo. Apple, Samsung e molti altri big della telefonia hanno già da tempo deciso di esternalizzare la produzione per godere delle economie di scala degli oltre 20 impianti sparsi per il mondo in grado di produrre il 40% di tutta l’elettronica attualmente disponibile sul mercato. Un colosso con sede a Nuova Tapei che, forte della posizione dominante, pensa da diverso tempo di allargare la produzione aiutando nuovi clienti ad affacciarsi sul mercato.

Nokia potrebbe quindi diversificare il suo core business tornando nel mercato mobile senza dimenticare i bilanci: niente costi di produzione, solo progettazione del prodotto e marketing per spingere le vendite. Insomma, il futuro di Nokia strizza l’occhio all’Oriente, il mercato funziona così e l’azienda finlandese sembra volersi adeguare.

##BANNER_QUI##