Samsung Pay: in Corea gli utilizzatori sono oltre 1 milione

E’ un primo piccolo ma reale successo quello ottenuto da Samsung Pay, il sistema di pagamenti mobili che permette di utilizzare lo smartphone come una carta Bancomat virtuale. Da luglio, momento in cui è attivo il servizio in Corea del Sud, sono stati oltre 1 milione gli utilizzatori per un totale di 90 milioni di dollari trasferiti e picchi da 100.000 pagamenti al giorno. Insomma, Samsung Pay sembra avere tutte le carte in regola per cambiare il modo in cui paghiamo, lasciando al portafogli tradizionale un ruolo di secondo piano.

Rispetto al servizio di Apple antagonista, quello di Samsung è compatibile con tutti i POS tradizionali o contactless, grazie al doppio supporto del protocollo magnetico secure trasmission e della tecnologia NFC. In conclusione, negli USA, Samsung Pay è arrivato da poco e si appresta a sbarcare prossimamente in UK per poi diramarsi in Europa nel corso del 2016.

“Samsung Pay ha visto la sua base di utenti espandersi ad un ritmo incredibilmente rapido”, afferma un impiegato di Samsung Electronics. “Continueremo a sforzarci per offrire un servizio ancora migliore, sviluppando funzioni più customer-centric e realizzeremo eventi promozionali e di marketing per promuovere ulteriormente questo servizio di pagamento.”

##BANNER_QUI##