Google Assistant

CES 2019: Google Assistant, ecco tutte le novità

Al CES 2019 di Las Vegas, Google ha  annunciato una serie di aggiornamenti all’Assistente Google sugli smartphone. Si va dalla possibilità di effettuare il check-in di un volo con la voce, all’assistente incorporato in Google Maps.

Gli aggiornamenti vengono affiancati a nuovi prodotti Google Assistant, come Anker Roav Bolt, che mette Assistant nella tua auto, e Lenovo Smart Clock, una sveglia digitale con intelligenza di Assistant.

Google Maps

Ora Google sta aggiungendo il supporto completo di Assistant. Se tocchi l’icona vocale in Google Maps o dici “Ehi, Google” o “OK, Google”, una piccola scheda dell’Assistente comparirà in basso mostrando che ti sta ascoltando. Non sarai in grado di vedere alcun testo e questo per impedire ai conducenti di passare il tempo a leggere lo schermo, che è pericoloso quando si è in viaggio.

L’assistente di Google Maps ha alcune nuove funzionalità. Puoi condividere il tuo ETA con un amico o un familiare e puoi inviare messaggi tramite SMS o varie app di terze parti tra cui WhatsApp, Facebook Messenger, Hangouts, Viber, Telegram, Messaggi Android e altro. Vecchie funzionalità come l’aggiunta di una stazione di rifornimento al tuo percorso sono ancora disponibili attraverso la nuova interfaccia. Ovviamente, tutto ciò che puoi fare con l’app Assistant principale sul tuo telefono funziona nell’Assistente di Google Maps.

L’Assistente Google su Google Maps è disponibile su Android e iOS a partire da martedì 8 gennaio. Su iOS, devi avere l’applicazione Assistente Google per poter accedere all’assistente vocale nell’app Google Maps.

Aggiornamento voli

Hai un volo in arrivo? Presto sarai in grado di dire “Ehi, Google, controlla il mio volo”, e l’Assistente farà il lavoro sporco. Google recupera le informazioni sul volo dalla tua email, che è il modo in cui è in grado di completare la procedura di check-in senza dover trovare un numero di conferma. Dovrai seguire alcuni prompt durante il processo di check-in, ma verrai registrato e verrà inviata un’email per verificare il tuo stato. Il check-in con l’Assistente Google funzionerà su qualsiasi compagnia aerea e arriverà presto.

Dato che siamo in tema di viaggi, Assistente Google è ora in grado di prenotare hotel per conto tuo. Al momento sono considerati: Priceline, Expedia, Choice Hotels, AccorHotels, InterContinental Hotels Group, Mirai e Travelclick. Tutto ciò che devi fare è chiedere a Google Assistant di “prenotare un hotel”.

Supporto agli elenchi

Hai una lista in Google Keep, Any.do, Bring o Todoist? Ora puoi chiedere all’Assistente di aggiungere qualcosa a uno qualsiasi dei tuoi elenchi, eliminando la necessità di aprire l’app specifica, trovare l’elenco giusto e digitarla. Ad esempio, se hai una lista della spesa in Todoist, puoi chiedere all’Assistente per “aggiungere uova alla mia lista della spesa”.

Blocco schermo

L’Assistente Google ora funziona ancora meglio sulla schermata di blocco del tuo telefono Android. Fino ad ora, il telefono doveva essere sbloccato affinché l’Assistente completasse le domande personali come “Mostrami le mie e-mail”. Google ha aggiunto un interruttore di attivazione nelle impostazioni dell’Assistente che consente all’AI

Miglioramenti generali

Ci sono altri miglioramenti della qualità della vita per Assistente. Uno dei nostri preferiti è il miglioramento delle risposte quando rispondi ai messaggi con la tua voce. Non è più necessario pronunciare “punto” o “virgola”, poiché l’Assistente rileverà automaticamente le pause e inserirà la punteggiatura corretta. Puoi anche pronunciare gli emoji ad alta voce e l’assistente li inserirà nei messaggi (ad esempio, faccina sorridente).