Smartphone Android economici: uno non vale l’altro

Nel 2019 vale ancora la pena di spendere 1000 euro per uno smartphone Android?
Molti si fanno questa domanda per diversi motivi: il primo ovviamente
è di natura economica dato che stiamo pur sempre parlando di
telefonini, ovviamente di telefonini Android con tutte le funzionalità
di uno smartphone, certo, ma uno smartphone è pur sempre un cellulare.
Allora è lecito chiedersi se valga la pena di investire tutti questi
soldi in un cellulare Android da 1000 euro.

Il secondo motivo ha più a che fare con una sorta di investimento:
vale la pena spendere tutti questi soldi per un cellulare Android o un
telefonino Android che nel migliore dei casi nel giro di un anno
diventerà “vecchio” e entro due anni non sarà più supportato del
produttore?

Se queste due motivazioni dovessero essere condivise da tutti i
milioni, anzi, miliardi di persone che possiedono ed utilizzano uno
smartphone, oggi probabilmente non esisterebbe quella fascia “premium”
con prezzi di lancio superiori agli 800 euro, ma saremmo tutti
d’accordo sul fatto che la scelta più saggia sia quella di investire
su smartphone Android collocati nella fascia di prezzo dai 100 ai 200
euro.

Poi però cominceremmo a lamentarci del display poco luminoso, della
fotocamera priva di stabilizzatore ottico, della mancanza della porta
USB Type-C 3.1 con uscita video, del chip NFC per i pagamenti via
smartphone e così via. Ecco perché per alcune esigenze specifiche può
essere necessario un investimento superiore ai 200 euro. Ma in questo
caso ci vogliamo concentrare su tutti quegli utenti che non hanno
grandi pretese (siamo onesti, il 90% degli utenti Android si
troverebbe bene anche con uno smartphone di fascia media) e che quindi
sono disposti ad accontentarsi di un telefonino Android economico.

Fondamentalmente molte persone che possiedono uno smartphone top di
gamma si mettono poi alla ricerca proprio di un cellulare Android
appartenente alla fascia di prezzo compresa tra i 100 e i 200 euro per
evitare di portarsi dietro il super top di gamma a lavoro o in posti
pericolosi per la “salute” di uno smartphone.

Di smartphone Android economici sotto i 200 euro ce ne sono davvero
tantissimi e quasi tutti molto validi scopri i migliori qui. Non si può dire la stessa cosa degli smartphone Android
economici sotto i 100 euro dove bisogna prestare molta attenzione al
tipo di cellulare che si va ad acquistare.

In un certo senso Amazon è un “complice” degli acquisti incauti in
questa categoria perché ogni giorno basta aprire la pagina delle
offerte per essere invasi di promozioni a tempo, offerte lampo su
smartphone Android economici che arrivano a costare anche meno di 50
euro in qualche caso. Ma sono soprattutto i prodotti da 70/80 euro in
offerta lampo a trarre maggiormente in inganno dato che ci sono
diversi produttori cinesi che riescono ad inserire in questi cellulari
alcune caratteristiche tecniche in grado di attirare l’attenzione
degli utenti poco esperti.

La realtà però è che sotto una certa soglia di prezzo bisogna fare i
conti con una scheda tecnica lato hardware che lascia un po’ il tempo
che trova. Molti cosiddetti “cinesoni” riciclano processori vecchi ed
obsoleti come il Mediatek MT6580 che oltre ad avere
poca potenza bruta è carente anche a livello di supporto di rete dati
in quanto non supporta il 4G.

Molti smartphone poi hanno poca memoria RAM e poca memoria interna di
archiviazione. L’arrivo di smartphone Android Go anche negli
e-commerce italiani sta confondendo ulteriormente gli utenti poco
esperti che si aspettano poi delle prestazioni di un certo calibro da
smartphone con processori Mediatek MT6580 o MT6739 abbinati ad 1 GB di
memoria RAM e 8 GB di storage.

Dopo questa breve panoramica di quelle che possono essere le
problematiche nell’acquisto di uno smartphone Android economico,
probabilmente avrete ancora più dubbi su quali possano essere gli
smartphone Android da 100 euro o comunque sotto i 200 euro più validi.
A questo riguardo troverete utili consigli sfogliando la sezione del
nostro sito dedicata agli smartphone Android del momento.