WhastApp

WhatsApp: arrivano le Community. Cosa sono e come funzionano

WhatsApp ha annunciato i suoi piani per illancio di Community, una funzione che mira a raggruppare gruppi di interesse simili. Una comunità è essenzialmente un insieme di gruppi. Gli utenti potranno creare una community aggiungendo gruppi con un tema simile.

Gli amministratori della community potranno gestire i gruppi all’interno e inviare messaggi a tutti i gruppi contemporaneamente. Potranno ricevere gli aggiornamenti inviati all’intera community e organizzare gruppi di discussione più piccoli, specifici per argomento.

Le Community supporteranno la crittografia end-to-end. La nuova funzione si ispira e guarda anche alla scuole: Community consentirà infatti ai presidi delle scuole di comunicare più facilmente con i genitori, inviando le circolari da leggere e impostando i gruppi secondo classi specifiche, attività extra scolastiche o esigenze di volontariato.

WhatsApp ridurrà inoltre la capacità di inoltrare messaggi dall’attuale limite di cinque a un solo gruppo alla volta, nel tentativo di ridurre la diffusione della disinformazione o dello spam all’interno dei gruppi comunitari.

WhatsApp bandirà anche i singoli membri o gli amministratori di una Community e la scioglierà se a conoscenza di attività illegali, violente o che incitano all’odio all’interno di una comunità.

La popolare chat sta anche introducendo miglioramenti nel modo in cui funzionano i singoli gruppi, indipendentemente dal fatto che facciano o meno parte di una Community.

  • Reazioni: sono in arrivo su WhatsApp le reazioni con emoji, per condividere la propria opinione senza inondare le chat con nuovi messaggi.
  • Moderazione delle chat: gli amministratori del gruppo potranno rimuovere messaggi inappropriati o problematici da tutte le chat.
  • Condivisione di file: questa funzione arriverà a supportare file fino a 2 gigabyte, per favorire la collaborazione sui progetti.
  • Chiamate vocali allargate: introdurremo la chiamata vocale con un solo tocco fino a 32 partecipanti e con un nuovo design, per tutte le volte in cui parlare dal vivo è meglio che chattare.

Le nuove funzionalità verranno implementate questa settimana per un gruppo selezionato di utenti e si espanderanno lentamente a tutti gli altri.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.