Il Ceo di Wind Tre Maximo Ibarra

Rimodulazioni Wind: ancora aumenti

Wind rimodula le sue tariffe. Non si arresta l’onda di aumenti da parte di molti operatori, che stanno rivedendo (praticamente tutti al rialzo) le loro tariffe.

Oggi è la volta di Wind, che ritocca (si fa per dire) numerose tariffe di ben 2 euro ogni 28 giorni. Parliamo dei piani Noi Tutti, Noi Tutti Big e Noi Tutti Più.

Gli aumenti dovrebbero divenire effettivi a partire dalla metà di luglio. Come sempre, i consumatori avranno l’arma del recesso incondizionato dal contratto in essere e cioé senza dover versare alcuna penale, così da poter poi sfruttare l’arma della portabilità del numero, cambiando operatore. Le uniche tariffe interessanti del panorama nazionale sono infatti al momento quelle per migrare verso un diverso gestore.

La fine del roaming internazionale, unitamente alle difficili condizioni economiche pesano fortemente sui bilanci degli operatori, costretti a dover raddrizzare bilanci complicati.

Putroppo, tornando a Wind, sembra che nei prossimi giorni potrebbero arrivare altre brutte notizie, con ulteriori rimodulazioni verso l’alto di altri piani tariffari. Vi aggiorneremo sugli sviluppi nei prossimi giorni.

  • Erix

    Perchè non cominciano col tagliare le pubblicità inutili che fanno?

  • Graziano Ansaldi

    Perché gli Enti preposti ai controlli non stangano queste Società come si fa in USA ? Perché siamo in Italia,e tutto finisce nel nulla.Negli USA i consumatori sono veramente protetti,qui invece ci prendono per i fondelli , grazie alle Leggi da Medioevo e ai Giudici da cartone animati.